Stampa Stampa
266

CENTRACHE (CZ) – Rilancio del turismo, Comune acquisisce la chiesetta di San Nicola


Piccolo tesoro di architettura: la chiesetta di San Nicola

Si tratta di una graziosa costruzione in pietra, risalente ai primi del ‘900, realizzata da un privato e  donata all’ente dall’ex sindaco Rosario Totino

di Franco POLITO

CENTRACHE  (CZ) – 4 GIUGNO 2015 – Dalle parti delle Preserre Catanzaresi se le studiano tutte per rilanciare il territorio e sottrarlo alla “depressione” socio – economica e allo spopolamento. Stanti i continui tagli imposti dal governo centrale, si fa di necessità virtù guardando in casa propria. Se così stanno le cose, nel “mirino degli investimenti” finisce quello che si ha.

Il sindaco Fernando Sinopoli e l’amministrazione comunale si sono mossi animati da questo spirito. E lo hanno fatto acquisendo al patrimonio immobiliare del Comune l’antica chiesa di San Nicola.

Si tratta di una graziosa costruzione in pietra, risalente ai primi del ‘900, realizzata da un privato e  donata all’ente dall’ex sindaco Rosario Totino.

Un “tesoro di architettura” racchiuso in soli venti metri quadri ma dalla “unicità architettonica” come pochi. Caratterizzata dalla cupola con una sola volta, «ci aiuterà al rilancio del turismo – afferma il sindaco Sinopoli – che ha bisogno della rivalutazione di tutte le attrattive religiose, storiche, artistiche  e culturali presenti sul territorio per ritrovare slancio e rappresentare il possibile sfogo alla crescita delle nostre zone».

 

 

 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.