Stampa Stampa
25

CENTRACHE (CZ) – RIFIUTI, VIA I CASSONETTI DALLA STRADE


Ordinanza del sindaco nell’ambito del servizio di raccolta differenziata “porta a porta”

di Franco POLITO

CENTRACHE (CZ) – 20 SETTEMBRE 2015 –  Rifiuti, via i cassonetti dalle strade di tutto il territorio comunale. E’ quanto prevede l’ordinanza che il sindaco Fernando Sinopoli ha emesso nell’ambito del progetto di raccolta differenziata “porta a porta”.

Il sindaco ha dato disposizioni al responsabile dell’ufficio tecnico Ubaldo Valentino di provvedere all’operazione di rimozione e di dare il via al calendario della differenziata.

A Centrache, dove è stata attivata un’isola ecologica,  il servizio è diretto alla necessità di salvaguardare gli interessi pubblici connessi all’ambiente attraverso una riduzione delle quantità di rifiuti indifferenziati da conferire agli impianti di trattamento da attuarsi mediante il rafforzamento dei sistemi per la raccolta differenziata dei rifiuti urbani ed assimilabili.

Tra le altre cose, l’amministrazione comunale punta a perseguire il raggiungimento degli obiettivi fissati dalle disposizioni legislative in materia di raccolta differenziata ed evitare aggravi di spesa per leEnte conseguenti al pagamento delle penalità previste dalla Legge n° 123 del 14 luglio 2008;.  

«Il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani ed assimilati viene effettuato con modalità “porta a porta” – recita l’ordinanza stabilendone l’obbligatorietà -. I rifiuti prodotti dalle utenze domestiche devono essere conferiti in maniera differenziata davanti l’uscio (piano strada) nel rispetto delle tipologie riportate dal calendario distribuito ai singoli utenti, obbligatoriamente dalle ore 6  alle ore 8 di ogni giorno escluso i festivi. L’inosservanza di quanto sopra disposto, comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria da 150 fino ad un massimo di 500 euro».  

Non mancano i divieti, accompagnate da sanzioni pecuniarie. Come quello di «conferire rifiuti solidi urbani ed assimilati in contenitori e/o sacchetti diversi da quelli forniti dall’amministrazione comunale» O come quello del «conferimento degli stessi rifiuti in sacchetti e/o contenitori senza che questi siano debitamente chiusi». O ancora il «divieto del  conferimento negli appositi contenitori di rifiuti sciolti, accesi o allo stato liquido; il divieto del conferimento dei rifiuti senza che gli stessi siano preventivamente differenziati per tipologie uniformi;  il divieto del conferimento dei rifiuti senza che gli stessi siano stati preventivamente sistemati all’interno degli appositi contenitori e/o sacchetti».

Copia dell’ordinanza è stata pubblicata sull’albo pretorio comunale ed inviata al  Responsabile dell’Utc ed al comando di polizia municipale.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.