Stampa Stampa
35

CENTRACHE (CZ) – RIFIUTI, LA GENTE RESPIRA: INVARIATE LE TARIFFE


Centrache, scorcio

Decisione del consiglio comunale che tiene conto della mannaia economica del periodo. Approvato anche bilancio previsione

di Franco POLITO

CENTRACHE (CZ) – 6 APRILE 2017 –  Con i soli voti della maggioranza il consiglio comunale ha approvato il bilancio di previsione e il Documento Unico di Programmazione 2017 – 2019.

Astensione, infatti, per la consigliere di opposizione Lucia Minerva. Minoranza, tra l’altro, nella quale mancava l’ex sindaco Francesco Luppino mentre nel gruppo maggioritario si è registrata l’assenza del consigliere Nicola Lombardo.

Nelle sue considerazioni il sindaco Fernando Sinopoli ha posto l’accento sui «tagli ai trasferimenti erariali ed al fatto che si approva un bilancio frutto di una politica seria come dimostra l’abbattimento dei costi del  servizio di raccolta rifiuti, espressione della  capacità dell’Amministrazione Comunale di gestire alcune situazioni come l’alienazione dell’autovettura della Polizia Locale e l’acquisto di un nuovo motocarro per la raccolta rifiuti».

Sinopoli, inoltre, ha sottolineato come «la riduzione dei costi del servizio abbia una ricaduta in diminuzione sulle tariffe dei cittadini riuscendo allo stesso tempo a garantire un servizio più efficiente e più efficace». Tradotto, politiche sociali  in favore della gente quelle messe in campo dalla civica amministrazione. Politiche che tengono conto della mannaia economica gravante sulla testa delle famiglie. Ecco perché il Consiglio, unanime, per l’anno in corso ha confermato le aliquote Imu vigenti nel 2016.

«Ciò – ha fatto notare il primo cittadino – grazie ad un’oculata ed attenta amministrazione  che, tra l’altro, ha fruttato una serie di investimenti e di opere pubbliche come la rete idrica realizzata per circa 2000 metri». In scia con la logica “di socialità”, confermate anche per i rifiuti le tariffe in vigore nel 2016 e approvato il Piano Finanziario relativo alla loro raccolta e smaltimento.

Il Consiglio, infine, ha dato atto che non vi sono aree e fabbricati da destinarsi alla residenza all’attività’ produttiva e terziaria che possono essere cedute in proprietà o diritto di superficie.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.