Stampa Stampa
417

CENTRACHE (CZ) – COMUNE – Lo sviluppo turistico viaggia sulle “Strade della ruralità”


Centrache, una veduta del paese

Centrache, una veduta del paese

Il sindaco Fernando Sinopoli ha approvato il protocollo d’intesa stipulato tra i Comuni di Centrache, Cenadi e Olivadi in vista di un progetto unitario nell’ambito del bando pubblicato dal Gal Serre Calabresi a valere sul Psl “Terrae Nostrae” 

di Franco Polito

CENTRACHE (CZ) – 26 GIUGNO 2014 – Un progetto unitario tra i Comuni di Centrache, Cenadi e Olivadi da presentare nell’ambito del Psl Terrae Nostre. Si viaggia sulla strada della concertazione nelle Preserre catanzaresi. I tre piccoli e contermini Comuni preserriani, invero, hanno fatto precedere l’intenzione di proporre il progetto dalla stipula di un protocollo d’intesa.

L’accordo ha come scopo la stesura di una progettualità unica e coerente con le specificità dei tre contesti. Il sindaco di Centrache Fernando Sinopoli si é mosso in questa direzione. Accordo in mano, ha deliberato di prenderne atto ed approvarlo. Il progetto andrà a valere sui fondi di cui alla Misura 4.2.2 del Psl Terrae Nostrae, Azione, 4.2. Comunicazione e partecipazione nell’ambito dell’intervento “Le strade della ruralità. Itinerari di promozione del territorio. Progetti per gli enti pubblici”.

E’ questa la via scelta dalle tre amministrazioni comunali per aderire al bando pubblicato dal Gal Serre Calabresi, in coerenza con la misura “Incentivazione di attività turistiche”del Piano si Sviluppo Rurale della Calabria 2007 – 2013. Il bando consente la presentazione e l’ammissione delle domande di aiuto a valere sul Psl “Terrae Nostrae”, approvato dalla Regione Calabria, con D.D.G. n. 4711 del 06 aprile 2010.

<<Centrache, Cenadi e Olivadi – dice Sinopoli – per dare concretezza al progetto, hanno optato per la misura della “Comunicazione e partecipazione”. L’altra azione prevista dal Psl, invece, attiene alla “Promozione del sistema turistico rurale e diffusione delle conoscenze” ed è finalizzata all’intervento, 1.1.3/b Impronte sul territorio: Realizzazione del sistema integrato di segnaletica per il turismo rurale>>.

Nella mente delle tre civiche amministrazioni vi sono il sostegno al turismo rurale e la creazione di un sistema in cui valori ambientali e naturalistici, elementi storico-culturali, produzioni agroalimentari tipiche, strutture ricettive e ricreative siano in relazione fra di loro e possano divenire realmente fattori portanti per la costruzione e promozione del complesso turistico locale.

<< Il bando presentato dal Gal – conclude Sinopoli – che è prioritariamente rivolto a migliorare la qualità dell’offerta turistica nelle zone rurali attraverso il sostegno alla realizzazione di infrastrutture e servizi coerentemente al Piano di Sviluppo Rurale regionale 2007 – 2013, ha come obiettivi il miglioramento dell’offerta turistica rurale, il potenziamento delle infrastrutture e dei servizi e l’integrazione dell’offerta del turismo rurale con l’offerta turistica tradizionale attraverso metodologie innovative>>.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.