Stampa Stampa
38

CENTRACHE (CZ) – ACQUA, “NO” ALL’USO


Centrache, scorcio

Ordinanza del sindaco dopo esito sfavorevole analisi condotte su campioni fontane piazza Roma e Cittadinanza Attiva

di Franco POLITO

CENTRACHE (CZ) – 25 MARZO 2018 – «E’ vietato a chiunque di utilizzare l’acqua delle fontane pubbliche di piazza Roma e Cittadinanza Attiva».

Lo dispone l’ordinanza che il sindaco Fernando Sinopoli ha emesso dopo che il laboratorio batteriologico dell’Arpacal ha comunicato l’esito sfavorevole delle analisi microbiche eseguite sui campioni prelevati lo scorso 20 marzo dalle due fonti

Il divieto, in particolare, investe l’uso alimentare, il lavaggio e la preparazione degli alimenti, l’igiene orale, il lavaggio delle stoviglie o degli utensili da cucina, il lavaggio delle apparecchiature sanitarie e degli oggetti per l’infanzia (biberon, contenitori pappe, etc.).

«Può invece  – specifica Sinopoli –  essere usata per la pulizia della casa, il funzionamento degli impianti sanitari e per l’igiene della persona».

L’ordinanza, vergata anche in seguito alla nota dell’Unita’ Operativa Igiene Alimenti e Nutrizione di Soverato, ha carattere preventivo ed ha il chiaro intento di tutelare la salute pubblica limitando l’uso dell’acqua di tutta la parte della rete comunale dalla quale attinge il punto di campionamento di piazza Roma e Cittadinanza Attiva.

Ecco perché, tra le altre cose, il sindaco ha disposto l’apposizione di manifesti con la dicitura “acqua non potabile” in prossimità delle due fontane pubbliche.

Copia del provvedimento è stato trasmesso all’Unità Operativa Igiene Alimenti e Nutrizione di Soverato.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.