Stampa Stampa
17

CENADI, VISIBILITÀ STRADE: SCATTA OBBLIGO PULIZIA FONDI


Cenadi, il municipio

Ordinanza sindaco indirizzata ai proprietari terreni incolti

di Franco POLITO

CENADI (CZ) –  17 GIUGNO 2018 –  Assicurare la completa viabilità delle strade comunali esterne ed interne.

Punta a questo, ma non solo, l’ordinanza del sindaco Alessandro Teti indirizzata ai proprietari frontisti dei fondi laterali alle strade comunali e vicinali,  ai proprietari frontisti di aree o spazi pubblici e ai proprietari di terreni incolti in genere, sia pure confinanti solo con altre proprietà private nel centro abitato.

Per loro c’è l’obbligo di procedere a propria cura e spese, al  taglio della vegetazione incolta;  al taglio degli arbusti e delle sterpaglie cresciute anche impropriamente nei terreni incolti in prossimità di strade comunali e vicinali, prospicienti spazi e aree pubbliche e/o limitanti con altri proprietari;  al  taglio delle siepi e dei rami che si protendono sul suolo pubblico.

«L’obiettivo – sottolinea Teti –  è di assicurare la completa viabilità delle strade comunali esterne ed interne  ma anche quello di tenere costantemente puliti e sgombri da qualsiasi materiale ed in stato di decoro tutti i luoghi aperti al pubblico passaggio ed i luoghi privati in vista al pubblico ubicati nel centro urbano (giardini, cortili, siepi, terreni e altro)»,

Come ricorda, altresì Teti, l’obbligo si riferisce anche ai luoghi «confinanti con altre proprietà anche private nel centro urbano e/o comunque in aree ospitanti abitazioni, anche per non fornire un habitat ideale per il proliferare di animali, insetti e rettili».

Previste sanzioni amministrative per i trasgressori. «In caso di inottemperanza  – conclude il sindaco –  il Comune potrà procedere direttamente alla eliminazione del pericolo con azioni in danno per il recupero delle spese anticipate e fatta salva la comminazione di ogni altra sanzione, anche di natura penale».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.