Stampa Stampa
960

CENADI (CZ) – Patrono e patria, per un giorno la storia è qui


La chiesa matrice di San Giovanni Battista

Concluse la manifestazioni in onore di san Giovanni Battista. Iniziative religiose e non solo tra cui la celebrazione del centenario dell’ingresso italiano nella Prima Guerra mondiale

di REDAZIONE  

CENADI (CZ) – 26 GIUGNO 2015 –  Si sono conclusi i festeggiamenti in onore del patrono san Giovanni Battista. Sono stati due giorni intensi di manifestazione civili e religiose.

Da queste parti la devozione per il Santo è profonda. Sono molti, infatti, gli emigranti che rientrano per trascorrere in famiglia e con parenti ed amici la ricorrenza. La parrocchia guidata da don Fiore Capace, il comitato parrocchiale e l’amministrazione comunale del sindaco Alessandro Teti hanno messo in piedi  un programma che ha riscosso molto successo.

Tra gli appuntamenti più importanti il pellegrinaggio alla volta della statua del santo con tanti fedeli e devoti provenienti da tutto il comprensorio delle Preserre, le varie iniziative spirituali e il concerto del cantautore Ron. In tre ore di spettacolo ha catalizzato l’attenzione della gremitissima piazza Gallo.

Quest’anno poi la festa patronale ha coinciso con le celebrazione del centenario dell’entrata in guerra dell’Italia nel primo conflitto mondiale. Cenadi ha ricordato i suoi caduti con una manifestazione d’eccezione. Patrono e patria si sono abbinati alla perfezione. Il sindaco Teti e la civica amministrazione hanno consegnato le benemerenze a tre cittadini illustri caduti durante il conflitto. Il riconoscimento è andato a Raffaele Parisi, Giuseppe Deodato e Giuseppe Bonazzo.

La manifestazione si è svolta davanti al monumento ai Caduti dove sono state consegnate le benemerenze ai familiari dei tre “eroi”. Poi la messa solenne nella messa solenne intitolata al protettore officiata da don Capace alla quale hanno preso parte, tra gli altri, molte autorità civili e militari in rappresentanza di tutte le articolazioni dello stato. Carabineiri, vigili del fuoco , corpo forestale, sindaci del comprensorio, provincia di Catanzaro si sono stretti attorno al popolo di Cenadi per un evento storico.

Patrono e patria, quando le due cose camminano di pari passo.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.