Stampa Stampa
17

CENADI (CZ) – AMBITO TERRITORIALE SOVERATO, CONSIGLIO APPROVA CONVENZIONE


Cenadi, il municipio

Sì anche all’annesso Regolamento per la composizione e funzionamento dell’Ufficio di Piano

Articolo e immagine di Franco POLITO

CENADI (CZ) – 2 DICEMBRE 2017 – Il consiglio comunale, presiduto dal sindaco Alessandro Teti,  ha approvato all’unanimità lo schema di convenzione per la gestione associata delle funzioni e dei servizi sociali e socio-sanitari, finanziati con risorse dirette all’Ambito Territoriale di Soverato.

Oltre all’accordo, composto da 17 articoli, il Consiglio ha detto sì anche all’annesso Regolamento per la composizione e funzionamento dell’Ufficio di Piano.

La Regione Calabria, con Deliberazione di Giunta n. 449 del 14/11/2016 recante “Riorganizzazione dell’assetto istituzionale del sistema integrato degli interventi in materia di servizi e politiche sociali” ha fornito agli Ambiti socio assistenziali gli strumenti necessari per la definizione dell’assetto istituzionale e gestionale per l’associazionismo intercomunale, adottando uno schema di regolamento per il funzionamento dell’Ufficio del Piano Sociale.

La convergenza degli Ambiti Territoriali con i Distretti Sanitari, prevista dalla L.R. 23/2003, rafforza ancora di più l’Ambito Territoriale come unica dimensione territoriale per l’accesso al sistema integrato dei servizi sociali e socio-sanitari, rendendo evidente la necessità di mantenere ferma l’adesione di tutti i Comuni dell’Ambito alla gestione associata dei servizi.

I Comuni di cui è  composto l’ambito di Soverato  si sono detti favorevoli a una gestione unitaria del sistema integrato di interventi e servizi sociali, attraverso la condivisione del sistema di regole per l’organizzazione dei servizi e l’accesso degli utenti, la condivisione delle risorse economiche, professionali e strumentali, nonché delle procedure di gestione amministrativa e contabile, di monitoraggio e di rendicontazione.

In particolare, i Comuni si impegnano a stanziare nei rispettivi bilanci di previsione le quote di compartecipazione obbligatoria per far fronte agli oneri derivanti dalla Convenzione e alla gestione associata dei servizi.

Dell’Ambito socio assistenziale di Soverato i Comuni di  Amaroni, Argusto, Badolato, Cardinale, Cenadi, Centrache, Chiaravalle, Davoli, Gagliato, Gasperina, Girifalco, Guardavalle, Isca sullo Jonio, Montauro, Montepaone, Olivadi, Palermiti, Petrizzi, Sant’Andrea, Santa Caterina, San Sostene, San Vito, Satriano, Soverato, Squillace, Stalettì, Torre Ruggiero e Vallefiorita.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.