Stampa Stampa
12

CATANZARO – VENDITA SMARTPHONE CON TRUFFA, 7 DENUNCE


Nei mesi scorsi ignari cittadini si erano visti recapitare esosi addebiti senza avere acquistato nessun apparecchio

di REDAZIONE 

CATANZARO – 21 SETTEMBRE 2017 –  Si erano visti recapitare da un noto gestore telefonico addebiti rateizzati per l’acquisto di sofisticati smartphone, di considerevole valore economico, tra i 600 ed i 700 euro, che in realta’ non avevano mai comprato.

Per questo si sono rivolti agli agenti del commissariato di Polizia di Catanzaro Lido che, dopo aver escluso che potesse trattarsi di un errore, hanno avviato indagini da cui e’ emersa la procedura truffaldina alla base degli addebiti, denunciando 7 persone. “Regista” della truffa e’ risultato essere C.A., 43enne catanzarese, gia’ noto alla Polizia per precedenti specifici, che avrebbe agito con la complicita’ di una operatrice di un punto vendita di telefonia.

L’uomo, riuscendo ad entrare in possesso, con raggiri ed inganni, di dati e copie di documenti d’identita’ di altre persone, si recava p nel punto vendita di telefonia dove la commessa compiacente o quantomeno negligente, consentiva gli cosentiva di stipulare a nome di persone del tutto ignare contratti di tariffazioni telefoniche con annesso acquisto di smartphone a rate.

Grazie a questi contratti, il truffatore entrava in possesso di apparecchi telefonici di ultima generazione che rivendeva a prezzi decisamente concorrenziali, anche fino a 300 euro, servendosi in alcuni casi di un altro rivenditore, M.D., 49 anni, operante in altro comune della provincia catanzarese.

Al termine delle indagini sono state denunciate anche altre 4 persone per il reato di incauto acquisto, legato in particolare al modico prezzo col quale acquistavano gli smartphone.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.