Stampa Stampa
76

CATANZARO – UN CONTEST DEDICATO ALLE VIE SACRE


Palazzo De Nobili, sede del municipio di Catanzaro

Mercoledì prossimo presentazione seconda rassegna di murales “Urban@rt”  Via Lucis tra Arte e Devozione

Articolo di Gianni ROMANO

CATANZARO – 27 APRILE 2018 – Mercoledì 2 Maggio 2018, con inizio alle ore 17,30 presso Palazzo dei Nobili Comune di Catanzaro nella Sala dei Concerti di via Jannoni 68 si terrà la conferenza stampa di presentazione del progetto “Urban@rt” VIA LUCIS tra Arte e Devozione la Seconda rassegna di Murales Art Contest ideato dall’Associazione Culturale Mythos nella persona dell’Arch. Jeso Marinaro (direttore artistico)

Saranno presenti : Francesco Lucia Management e comunicazione (Mythos) l’Associazione Gagliano nel Tempo,(Claudio Pugliese in qualità di Presidente) la Pia Congregazione Reale Madonna del Carmine Gagliano (Vitaliano Argirò in qualità di Priore) dal Padre Spirituale Sac. Don Faustino Graziano, dall’Arcidiocesi Metropolitana di Catanzaro-Squillace (S.E.Mons. Vincenzo Bertolone ) dall’Accademia di Belle Arti di Catanzaro (Prof. Vittorio Politano in qualità di Direttore) dal Sindaco Sergio Abramo ,dal Consigliere Comunale Francesco Gironda ,dal Consigliere Comunale Giuseppe Pisano ,e dall’Assessore Domenico Cavallaro, dall’On Claudio Parente e dalla Madrina della Rassegna Dott.ssa Lucia Ferrari.

Si tratta di un’ambiziosa iniziativa che si propone di coniugare le bellezza paesaggistiche del luogo con una particolare quanto suggestiva espressione artistica qual è quella dei “murales”.

Il progetto prevede la realizzazione, sui muri esterni delle abitazioni private, di 14 grandi murales dal tema: “VIA LUCIS…. TRE ARTE E DEVOZIONE”. La Via Lucis e’ mettersi in cammino con il Risorto.

E’ un modo nuovo di esprimere la gioia pasquale nel terzo millennio. Cristo è il centro della vita del mondo e il mistero pasquale è il centro della vita di Cristo. E’ strutturato nelle due fasi della morte-risurrezione. La mediazione popolare del primo atto è la Via crucis, il secondo è la Via Lucis. E, oggi più che mai, c’è bisogno che il popolo senta suo questo itinerario.

La Pasqua non deve essere più solo una festa di calendario, ma uno stile di vita. La Via lucis si presenta simmetrica alla Via crucis: quattordici stazioni, passo biblico corrispondente, che vanno da sepolcro vuoto, primo segno della Pasqua, alla Pentecoste, suo frutto primordiale.

E come la Via crucis è stata progettata provvidamente con l’accompagnamento di Maria, l’Addolorata col Figlio appassionato, così lungo la Via lucis la Madre di Gesù continua a restarci accanto, lei, la Rallegrata col Figlio risuscitato.

La proposta di realizzare l’evento artistico, è finalizzata alla identificazione, valorizzazione e fruizione di itinerari storici e religiosi a tema ‘’le Vie Sacre’’, in grado di favorire lo sviluppo e la promozione turistico culturale di luoghi significativi sul territorio Calabrese, e in particolare del borgo di Gagliano che dista a 5 km dal Capoluogo di Regione, in una strategia comune di azioni finalizzate alla creazione di una sistema nazionale di cammini secondo una strategia di turismo sostenibile, ad alto contenuto esperienziale e attraverso la valorizzazione integrata del patrimonio culturale /paesaggistico/ambientale, finalizzato allo sviluppo ed alla valorizzazione di percorsi (cammini) storici religiosi, luoghi di passaggio dei tanti uomini nel corso dei secoli alla ricerca di meditazione e fede.

I bozzetti dei 13 artisti selezionati prescelti da un’apposita e qualificata giuria di esperti e personalità del settore artistico sono: Alessandra e Domenico Tomaino, Giuseppe Monterosso, Francesca Cafarda e Giuseppe Mirijello , Rosa Maria Caroleo e Nuccio Loreti , Ludovica Catanzaro e Maria Villirillo ,Alfredo Leonardo, Tetty Guerrieri e Francesco Pagnotta ,Carmen Riga , Ambra Pugliese, Francesco Paonessa e Patrizia Trapasso, Carmen Ignoto, Simona Ponzù Donato, e Jeso Marinaro (in arte Mythos) direttore Artistico.

La rassegna avrà inizio il 5 e si concluderà sera del 11 Maggio 2018.seguira con l’inaugurazione giorno 18 Maggio alle ore 19,00 alla presenza di S.E.Mons. Vincenzo Bertolone dell’Arcidiocesi Metropolitana di Catanzaro-Squillace Un progetto, dunque, a forte valenza turistico culturale e religioso e (altro particolare di rilievo) targato da S.E Mons. Vincenzo Bertolone Arcivescovo Metropolita di CatanzaroSquillace, e dal Nostro Amato e Compianto Don Dino Piraino per come espressamente voluto.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.