Stampa Stampa
10

CATANZARO – SORPRESO AD APPICCARE IL FUOCO, ARRESTATO


Uomo di 33 anni bloccato da carabinieri in borghese nei pressi dell’ospedale “Pugliese”

di REDAZIONE 

CATANZARO – 2 SETTEMBRE 2017 –  “Mi piace vedere il fuoco!”.

Sorpreso da un carabiniere fuori servizio mentre appiccava un incendio nei pressi dell’ospedale di Catanzaro, a poche decine di metri dal parco della Biodiversita’ Mediterranea, duramente colpito dai roghi dei giorni scorsi, un uomo di 33 anni, Antonello Angi’, tossicodipendente ai domicialiari, si e’ giustificato cosi’.

Il militare in borghese ha subito chiamato rinforzi. I suoi colleghi, giunti sul posto, sono riuscitti a spegnere i due piccoli roghi appiccati dall’uomo. Angi’ e’ autorizzato ad uscire di casa tutte le mattine per sottoporsi a una terapia di disintossicazione al Sert.

Ed e’ proprio nel corso di uno di questi permessi che l’uomo ha dato sfogo alla sua pulsione, confidando ai militari di trovare piacere nella vista del fuoco e asserendo tuttavia di aver avuto subito l’intenzione di spegnere l’incendio.

Compilati gli atti di rito,e’ stato condotto a casa dove restera’ in regime di arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida che si terra’, con molta probabilita’, nella giornata di oggi.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.