Stampa Stampa
39

CATANZARO – SERRAO (FDI): «SPARITO SIMBOLO MELONI»


“Trafugato come tomba Mussolini”

di REDAZIONE 

CATANZARO –  23 FEBBRAIO 2018 –  «Ed alla fine il simbolo di Fratelli d’Italia fu trafugato come la salma di Mussolini! Già nei corridoi del comune di Catanzaro, si ripete la storia, il simbolo della Meloni sparisce per la seconda volta dalle stanze dei gruppi consiliari. La storia ritorna ed un corridoio anonimo di Palazzo De Nobili assume la valenza di Piazzale Loreto».

Lo scrive Alfredo Serrao, di FdI Catanzaro.

«Sparito – aggiunge – , trafugato, rubato? Una domanda che merita un indagine? No. E’ una domanda che si risponde da sola. Il simbolo della Meloni è stato cestinato, senza tante cerimonie dai divorzisti di Officine del Sud. Anzi per essere più coerenti con la nuova linea politica ed istituzionale del movimento, quel simbolo ha subito la stessa sorte degli alberi di Cavallaro – l’assessore – …è stato abbattuto».

«Cosa ci resta – dice ancora – . Ci resta tanta legna da ardere dopo il passaggio dell’assessore Cavallaro/Attila, perché dove passa lui si decapitano alla radice gli alberi come risposta istituzionale. Mentre come risposta politica, resta qualche lacrima cristallizzata per la mancata presenza – più volte annunciata – della Meloni, che mai inaugurò la sede megagalattica di Officine del Sud, come dono di nozze a Fratelli d’Italia ed uno scanno parlamentare vuoto».

«L’augurio – conclude –  è che almeno il “simbolo” della Meloni sia stato correttamente conferito alla differenziata, diversamente qualche meccanico potrebbe incorrere nelle multe del foto-trappole».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.