Stampa Stampa
43

CATANZARO – SCUOLA DI LIBERALISMO E L’ARTE COME OPERA DELLA LIBERTA’


Domani nel 5° Seminario tenuto dalla professoressa Angela Fidone

di REDAZIONE 

CATANZARO –  23 FEBBRAIO 2017 –  “L’arte, l’opera della libertà” sarà il tema che tratterà la prof. Angela Fidone dell’Accademia di Belle Arti di Catanzaro, al 5° seminario della Scuola di Liberalismo “Ludwig von Mises” 2017, che si svolgerà domani, 24 febbraio 2017, con inizio alle ore 15, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Magna Graecia di Catanzaro.

La definizione del termine arte e opera d’arte è indissolubilmente legata all’individuo e alla sua percezione della realtà. Ogni attività artistica, infatti, come parte integrante della coscienza umana, come capacità creativa  e realizzativa,  ha spinto l’uomo a evolversi, a crescere e migliorare, a lasciare tracce indelebili di sé, del suo operato, della sua grandezza.

Quando si usa la parola “arte”, ci si riferisce, nella  maggioranza dei casi, a quella visiva. Essa, intesa come linguaggio, attraverso le sue forme è servita inizialmente a far conoscere la realtà attraverso la rappresentazione; ma nello stesso tempo, nel rapporto tra le parti, ha aiutato l’uomo a fermarsi e osservare, riflettere e contemplare. Tenendo conto dei principi comunicativi dell’arte moderna, ci si domanda oggi fino a che punto un artista è libero di esprimersi, visto che l’arte, da sempre, ha dovuto fare i conti con il sistema sociale che tenta di imporre le proprie regole.  Comunque, tutti sappiamo che non può esistere arte se non si opera in piena libertà!

La prof. Angela Fidone, nativa di Noto (SR), insegna Costume per lo Spettacolo all’Accademia di Belle Arti di Catanzaro. Costumista e scenografa, indirizza da anni la propria ricerca nell’ambito delle arti visive e poetiche. Ha esposto con opere pittoriche, fotografiche e di costume. Coordinatrice del Tea Party Calabria, membro del direttivo di Confedilizia Catanzaro e del consiglio di amministrazione della Fondazione Vincenzo Scoppa, è altresì componente della redazione e cura il progetto grafico e le illustrazioni della rivista “Liber@mente”, edita dalla medesima fondazione.

Ha anche curato le illustrazioni del libro di Ubiratan Jorge Iorio “Dos Protoaustríacos a Menger: Uma breve história das origens da Escola Austríaca de Economia” (Instituto Ludwig von Mises Brasil, 2015). Ha curato il volume: “L’Abito e la scena urbana, valenza e segni della apparenze” (ABA Catanzaro, 2006) ed è autrice di altre pubblicazioni, tra le quali l’opera di prossima pubblicazione: “La storia del liberalismo a fumetti”, in collaborazione con Sandro Scoppa.

 Per maggiori informazioni consultare il sito www.fondazionescoppa.it

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.