Stampa Stampa
73

CATANZARO, NUOVA VITA PER IL PARCO DELLA BIODIVERSITÀ


Oggi la riapertura del “Parco dei Folletti” e ripresa delle corse del trenino

di REDAZIONE  

CATANZARO –  22 DICEMBRE 2018 –  Nuova vita per il Parco della Biodiversità Mediterranea, pronto ad accogliere gli ospiti in spazi ancora più belli, comodi e sicuri. 

Riapre oggi, a seguito di una profonda riqualificazione e messa in sicurezza, il “Parco dei Folletti”, una delle aree più amate dai piccini. Ma non solo, il Trenino del parco è pronto a riprendere le sue corse.

Da oggi, nelle giornate di sabato, domenica e durante tutto il periodo delle festività natalizie, sarà attivo dalle ore 9 alle 13. Ne hanno dato comunicazione il presidente della Provincia, Sergio Abramo, e il presidente onorario del Parco, Michele Traversa. 

“Sono molteplici gli interventi eseguiti in oltre un mese di intenso lavoro – ha spiegato Traversa -. La tosatura dei prati, degli alberi, delle siepi e degli arbusti, la sistemazione delle strade, delle aiuole, del tunnel delle rose e dei laghetti, la manutenzione degli impianti tecnici, la riapertura della strada d’uscita dal Parco, chiusa da parecchi mesi per lavori, il ripristino del muro che costeggia la strada, ora messo a disposizione dei giovani writers affinché possano esercitare il proprio talento, sono le primissime azioni che abbiamo messo in campo per fare in modo che il Parco sia sempre di più un fiore  all’occhiello della nostra città”.

“Sono molto felice – ha detto ancora – che oggi, per tutti i giorni dalle ore 9 alle ore 13, riapra il “Parco dei Folletti”. Anche quest’area è stata oggetto di numerosi interventi riqualificativi come impermeabilizzazione del tetto, la sostituzione delle reti di  protezione e dei pannelli divisori, la levigazione e la verniciatura, con tinte vivaci, delle travi, delle panchine e dei giochi in legno. 

Tutti questi lavori sono stati realizzati in economia dai dipendenti della Provincia e da alcuni ragazzi e ragazze percettori di mobilità, sotto la guida del direttore tecnico Sergio Calabria, a cui rivolgo un sincero ringraziamento. Sono altrettanto fiero che il Trenino, fermo da parecchio tempo, riprenda a funzionare dando la possibilità ai passeggeri di scoprire tutte le bellezze naturalistiche, artistiche e culturali del Parco”.

In questi giorni, inoltre, il Parco è arricchito dall’esposizione di suggestive luminarie e di cinque presepi artigianali, uno dei quali realizzato nel 2006, totalmente in sughero, dagli artisti catanzaresi Salvatore Spinocchio e Vincenzo Rotella, un altro da Giuseppe Griffo e altri tre sono stati realizzati da alcuni detenuti della Casa circondariale di Siano.

“Ringrazio molto – ha affermato Sergio Abramo – l’amico e presidente Onorario del Parco, Michele Traversa, per la straordinaria passione con cui si sta dedicando alla cura di tutti i piccoli particolari che rendono questo grande polmone verde della città un posto unico e certamente piacevole da frequentare”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.