Stampa Stampa
270

CATANZARO – Morto Ciccio “lupo” Zerbi, re dei bomber del calcio dilettantantistico


Ciccio "lupo" Zerbi, a destra, in una foto di annui addietro

Ciccio “lupo” Zerbi, a destra, in una foto di anni addietro

Francesco Zerbi, noto in Calabria, aveva giocato in varie squadre

di Redazione

 (ANSA) – CATANZARO –  31 MAGGIO 2014 – Come riferisce l’Ansa è morto ieri nell’ospedale di Polistena il calciatore dilettante Francesco Zerbi, 35 anni, coinvolto giovedì in un incidente stradale lungo la superstrada Jonio-Tirreno.

 Zerbi era alla guida della sua Fiat 500 e ha perso ad un certo punto il controllo della vettura, che è finita contro il guard rail.

 Era stato ricoverato in condizioni molto gravi e stamattina è deceduto.

 Zerbi, che era un attaccante noto in Calabria, giocava nella Cittanovese dopo avere militato in molte squadre tra cui il Polistena e la Taurianovese.

 Anche noi lo abbiamo “conosciuto giornalisticamente” ad Amaroni in occasione di una partita di Prima Categoria di qualche anno addietro.

Oltre alle immense doti di calciatore, quella domenica mise a segno quattro reti, ci colpì molto l’uomo Zerbi.

 Disponibile e modesto, sportivo e altruista.

 Non esitò un solo istante ad accompagnare personalmente a braccio negli spogliatoi un atleta della squadra locale che si era infortunato.

Questo è lo sport vero. Il calcio vero. Fatto da uomini veri. Che non infieriscono sull’avversario anche se inferiore e più modesto.

Sono cose che ti rimangono dentro per sempre. Le avremmo volute ricordare in un’altra occasione.

Lo facciamo adesso, come nostro omaggio al “lupo” del calcio dilettantistico calabrese degli ultimi 15 anni.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.