- PreSerre e Dintorni - http://www.preserreedintorni.it -

CATANZARO – MONSIGNOR BERTOLONE INCONTRA LUCA LOTTI

Il presule ha lanciato monito al Governo Renzi: «Sud accantonato dal 1194. Servono interventi mirati»

di REDAZIONE 

CATANZARO – 15 SETTEMBRE 2015 –  È durato poco meno di un’ora, ieri, l’incontro che il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Luca Lotti, ha avuto a Catanzaro con il presidente della Conferenza episcopale calabrese, mons. Vincenzo Bertolone, arcivescovo metropolita di Catanzaro-Squillace.

All’incontro hanno partecipato il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, il segretario regionale del Pd, Ernesto Magorno e il presidente della Provincia di Catanzaro e segretario provinciale del Pd, Enzo Bruno.

Al termine Lotti non ha rilasciato alcuna dichiarazione parlando “di incontro privato” e aggiungendo di avere “ascoltato molto volentieri” quanto gli ha detto il presule. “Abbiamo avuto una conversazione molto serena, costruttiva – ha detto mons. Bertolone al termine del colloquio – e foriera di qualche buona realizzazione e di altri ulteriori incontri futuri su diverse problematiche che riguardano la Calabria dalla situazione sociale, l’economia, in particolare l’agricoltura, e la sanità. Ho suggerito di mettere in agenda una riflessione alta con personalità che conoscono il Mezzogiorno perché il Governo possa avere un quadro generale di questo territorio del Paese e, in particolare, della Calabria e possa, così, trovare in maniera mirata delle giuste indicazioni”.

Se dal 1994 – ha detto ancora mons. Bertolone – il problema Mezzogiorno è stato accantonato, adesso è arrivato il momento di rimetterlo al centro. Invece di parlarne però in maniera accademica o occasionale, si faccia una mappatura di tutta la situazione di modo che ci possano essere interventi mirati in ogni regione del sud e in particolare per la Calabria. Sono segni, magari non si può fare tutto, però si cominciano ad imboccare strade utili per la povera gente”.