Stampa Stampa
25

CATANZARO – “IDENTITA’ E TERRITORIO”, IL PROGETTO PER LA “CATANZARESITA’”


Iniziativa dell’associazione “Catanzaro è la mia città” con l’istituto “Galluppi”

di REDAZIONE

CATANZARO – 18 GENNAIO 2016 – Prosegue il progetto “Identità e territorio” curato dall’associazione “Catanzaro è la mia città” che ha come obiettivo il fare conoscere la storia, la geografia, l’architettura e la letteratura di Catanzaro alle giovani generazioni. Quale migliore inizio se non quello di ripartire col progetto “Identità e Territorio” con l’Istituto Galluppi, una delle scuole più antiche e prestigiose della città? Il progetto nelle prossime settimane proseguirà con altre due scuole della periferia.

“L’associazione si propone, riferisce il presidente Francesco Vallone, di evidenziare come sia importante avere un senso comune di appartenenza che può nascere solo da una conoscenza corretta ed approfondita delle proprie radici. Ciò permetterà ad una cittadinanza attiva e consapevole di avere a disposizione gli strumenti necessari che le permetteranno di comprendere meglio i sistemi sociali non solo nazionali ma europei ed internazionali”.

“L’accoglienza, l’interesse, la voglia di conoscere, l’entusiasmo che ci hanno riservato, continua Vallone, ci hanno compensato ampiamente dei sacrifici e del lavoro fin qui svolto. Fantastici i ragazzi che hanno seguito la lezione di Storia di Catanzaro con attenzione, interagendo con il nostro formatore che ha reso la lezione piacevole e per nulla noiosa”. 

L’Associazione ringrazia la dirigente dell’Istituto Galluppi la Dott.ssa Lidia Elia per la bella accoglienza e per aver creduto nell’iniziativa sin dall’inizio, la Professoressa Maria Marino referente per il MI.UR. che è venuta a salutare i ragazzi e ad augurare un’ottima continuazione per questo lavoro, nato con il suo supporto, un ultimo ringraziamento va ai magnifici ragazzi destinatari principali del progetto che con entusiasmo stanno scoprendo le loro origini.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.