Stampa Stampa
38

CATANZARO – FAI CISL IN PIAZZA PER LA CALABRIA


Manifestazione in piazza Prefettura: richiesti a Governo e Regione provvedimenti per agricoltura

di REDAZIONE

CATANZARO  – 29 OTTOBRE 2017 –  Oltre 500 lavoratori del settore agricolo e forestale calabrese hanno partecipato alla mobilitazione organizzata a Catanzaro dalla Fai-Cisl per sollecitare il governo nazionale e la Giunta regionale a mettere in campo provvedimenti per rilanciare il comparto.

Alla base della manifestazione, svoltasi davanti alla sede della prefettura, che rientra in una campagna nazionale della Fai Cisl, una piattaforma di richieste contenuta nel documento “Insieme per la Calabria”, nel quale il sindacato avanza numerose richieste: piu’ tutele per chi perde l’impiego, meno tasse sul lavoro, la riduzione dell’eta’ per la pensione, il rafforzamento degli ammortizzatori sociali, il ricambio generazionale in favore dei giovani, l’attuazione della legge contro il caporalato e il rilancio degli investimenti per la forestazione, per le infrastrutture come il rifinanziamento per il completamento della Diga sul Melito nel Catanzarese, per la logistica agroalimentare e per la bonifica in Calabria.

Il segretario regionale della Fai Cisl, Michele Sapia, ha illustrato le finalita’ della mobilitazione, osservando che “l’obiettivo e’ quello di valorizzare il sistema agro-ambientale in Calabria perche’ il futuro di questa terra e’ nell’abbinamento delle grandi ricchezze agricole e ambientali di cui e’ disseminata”.

A sua volta il segretario generale della Cisl Calabria, Paolo Tramonti, ha posto l’attenzione sulla necessita’ di un “vero rilancio dell’agricoltura e della forestazione attraverso un piano organico anche a livello regionale, in modo da fare di questi settori fattori di produzione della ricchezza: sotto questo aspetto alla Regione – ha proseguito Tramonti – chiediamo un grande rilancio del Psr, il Programma di sviluppo rurale finanziato con fondi comunitari, che devono essere indirizzati al servizio dei calabresi e non per elargire consulenze”.

Alla manifestazione a Catanzaro ha partecipato anche il segretario nazionale della Fai-Cisl, Luigi Sbarra. “Il governo nazionale e le Regioni – ha osservato – devono investire di piu’ sull’agricoltura, sull’agroalimentare e sull’agroambientale rendendo questi settori una vera priorita’ e attivando le leve delle risorse nazionali e comunitarie.

Bisogna costruire una grande alleanza sociale: politica, istituzioni e parti sociali riprendano il cammino e realizzino un vero patto per la crescita, il lavoro e il rilancio degli investimenti”. Sbarra ha anche reso noto un messaggio di sostegno all’iniziativa da parte della segretario nazionale della Cisl Annamaria Furlan.

In chiusura della manifestazione una delegazione dei lavoratori e del sindacato Fai-Cisl e’ stata ricevuta in prefettura per consegnare il documento contente la piattaforma delle richieste dell’agricoltura calabrese.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.