Stampa Stampa
34

CATANZARO – DIGA MELITO: GRATTERI “ACCENDE I RIFLETTORI” SULLA VICENDA


La sede del consorzio Ionio Catanzarese

Il neo procuratore della repubblica di Catanzaro ha incontrato il presidente del consorzio di bonifica “Ionio Catanzarese” Grazioso Manno

di Franco POLITO

CATANZARO – 25 MAGGIO 2016 –  Chi cerca trova. Chi chiede ottiene. Non sempre in tempi rapidi o immediati, ma ottiene. Il presidente del consorzio di bonifica “Ionio Catanzarese”  Grazioso Manno, invece, dal neo Procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri ha “ottenuto”  in tempi immediati quanto “postulato” quattro giorni addietro. 

Perché a soli quattro giorni dall’invio della lettera con cui, tra le altre cose, il numero uno dell’ente di bonifica catanzarese aveva chiesto un appuntamento con il noto magistrato antindrangheta, Gratteri ha incontrato Manno. L’argomento, ovviamente, è stata la Diga sul Fiume Melito.

«Ho voluto innanzitutto ringraziare sinceramente il neo Procuratore Gratteri per la celerità con cui mi ha permesso di incontrarlo – ha detto a caldo Manno. – Un incontro assolutamente cordiale e, ritengo, soprattutto costruttivo. Ho rassegnato al  Procuratore tutti i dubbi e le perplessità che continuano ad addensarsi su questa importante opera infrastrutturale voluta, tra l’altro, dalla Regione e da ben 52 Sindaci».

«Sono rimasto particolarmente colpito dalla signorilità, dall’umiltà e dalla  concretezza del dr. Gratteri  – continua Manno – che,  con attenzione, ha ascoltato le ragioni del Consorzio. Da sempre sostengo con convinzione  che in questa vicenda il Consorzio è parte lesa e che siano stati commessi reati che ci hanno profondamente danneggiato. E se da una parte non mi fermerò fino a quando verrà fatta  giustizia, dall’altra stiamo continuando a lavorare alacremente perché la Diga possa essere rifinanziata dal Governo».

«In tutti questi anni due sentimenti non ci hanno mai abbandonato: il coraggio e la speranza.  Pur con le dovute cautele – conclude Manno -, sono certo  che la Procura di Catanzaro  contribuirà a fare piena luce su quanto è accaduto dal lontano 1990 ad oggi».

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.