Stampa Stampa
132

CATANZARO – CONSORZIO DI BONIFICA, RIPARTONO GLI OPERAI STAGIONALI


da sx Rotella, Vaiti, Manno, Gualtieri e Mantella

da sx Rotella, Vaiti, Manno, Gualtieri e Mantella

Alla firma del contratto erano presenti anche i rappresentanti provinciali di Flai Cgil e Fai Cisl

di s.t.

CATANZARO – 16 APRILE 2014 – <<La vera ed essenziale forza lavoro del Consorzio di Bonifica e Irrigazione sono gli operai>>. Con questa affermazione perentoria del Presidente del Consorzio di Bonifica Ionio Catanzarese Grazioso Manno, alla presenza dei Segretari Provinciali di Flai Cgil e Fai Cisl Caterina Vaiti e Daniele Gualtieri e di tutti gli operai sono stati avviati al lavoro, con rapporto stagionale ben 71 operai.

Con un dettagliato cronoprogramma, svolgeranno una importante e fattiva opera di manutenzione negli impianti consortili irrigui e acquedottistici e interventi sulla rete di colo con accurati interventi che saranno svolti, di comune accordo con i sindaci, in tutti i 46 comuni che fanno parte del comprensorio consortile.

La stessa cosa, sta avvenendo con un impiego “accorto e produttivo” dei 164 operai forestali in forza al Consorzio, che, grazie ad un efficace coordinamento e a precise linee di intervento, stanno dando prova di professionalità e spirito di abnegazione.

I rappresentanti sindacali hanno espresso soddisfazione per l’immissione in cantiere degli operai stagionali in un momento socio economico così delicato per il sostentamento delle famiglie, ed in presenza di pesanti tagli effettuati.

Le OO.SS. hanno dichiarato che restano vigili sul piano legislativo, in riferimento alle voci che si rincorrono sulla presunta soppressione dei Consorzi di Bonifica, che <<invece sono un presidio essenziale e strategico sul territorio per i servizi che attuano per una moderna agricoltura>>.

<<Abbiamo fatto ogni sforzo, – commenta Manno – per assicurare i livelli occupazionali e questo è stato possibile perche ogni giorno programmiamo ma ancor di più da tempo abbiamo messo in atto una revisione della spesa e “sforbiciate” e grazie alle economie derivanti si stanno ottenendo buoni risultati sul piano di investimenti produttivi>>. Un risultato ragguardevole che è stato possibile raggiungere grazie alla determinazione del consiglio dei delegati, della deputazione amministrativa e della struttura consortile, in primis del Direttore Francesco Mantella.

Le maggiori giornate lavorative saranno espletate dal personale assunto a tempo determinato durante la corrente campagna irrigua destinata a durare fino al prossimo ottobre per garantire l’acqua nei campi. Questo è un servizio essenziale durante i mesi estivi e di maggiore siccità per i tantissimi agricoltori che si servono della rete irrigua consortile.

<<Ancora una volta abbiamo dimostrato di saper mantenere la parola data agli operai stagionali – ha concluso il Presidente Manno – con l’aumento delle giornate lavorative rispetto allo scorso anno. Come sempre, quindi, i fatti concreti hanno la meglio su sterili polemiche e chiacchiere a vuoto e noi continuiamo a mettercela tutta>>.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.