- PreSerre e Dintorni - http://www.preserreedintorni.it -

CATANZARO – CONSORZIO DI BONIFICA “IONIO CATANZARESE” – Dal consiglio dei delegati programmi ambiziosi e riduzione della spesa

Al lavoro: il consiglio dei delegati in un momento della riunione di stamattina [1]

Al lavoro: il consiglio dei delegati in un momento della riunione di stamattina

Ottime risultanze dall’approvazione del conto consuntivo 2013. Approvato il Piano di classifica

di Franco Polito

CATANZARO – 27 GIUGNO 2014 – Tanta carne al fuoco. Argomenti importanti per il presente e per il futuro dell’ente.Tradotto, l’orizzonte è a tinte luminose e la gestione è più che virtuosa.

Soprattutto «un forte recupero di efficienza è il macro dato che – sottolinea Grazioso Manno presidente dell’ente di bonifica catanzarese – quello che esce dalla riunione del Consiglio dei delegati del Consorzio di Bonifica Ionio Catanzarese che si è svolta stamattina nella sede di Catanzaro».

L’approvazione del conto consuntivo 2013, del Piano di classifica, del nuovo schema di bilancio e gli ulteriori adempimenti per lo svolgimento delle elezioni consortili hanno contrassegnato la riunione che ha visto la partecipazione di tutti i consiglieri, dei componenti la deputazione amministrativa e del collegio sindacale, unitamente ai responsabili dei vari settori del consorzio coordinati dal direttore unico Francesco Mantella.

Ma andiamo per ordine. Dal conto consuntivo approvato, anche a seguito di un approccio di tipo selettivo nella spesa e dal puntuale riaccertamento dei residui passivi, emerge in modo netto un sostanziale, decisivo e continuo miglioramento dei conti che dovrebbe nel breve – medio periodo consolidarsi a conferma di una equilibrata e corretta gestione amministrativa mantenendo altresì uno standard numerico e qualitativo dei servizi ai cittadini e consorziati.

«Ma il Consorzio – è stato evidenziato – ha avviato un ambizioso programma di investimenti che prevede l’utilizzo di risorse derivanti dai Fondi Strutturali Europei e dalla Banca Europea da impiegare nel settore energetico-ambientale che tra l’altro serviranno a consolidare in modo produttivo i rapporti – ha aggiunto Manno – con i comuni del comprensorio consortile».

Il Consiglio ha approvato anche il Piano di classifica del Consorzio. «E’ il primo ente consortile in Calabria che lo ha fatto- ha commentato il presidente – in anticipo rispetto alla scadenza prevista dal Dipartimento Agricoltura. Il Piano di Classifica approvato servirà a programmare il futuro e costituirà lo strumento necessario per quantificare l’entità del contributo ricadente sulle proprietà degli immobili che traggono beneficio dall’attività di bonifica».

Il Consiglio ha altresì deliberato, sempre all’unanimità, il nuovo schema di bilancio economico- patrimoniale – finanziario che sarà adottato dal Consorzio che apre la strada ad un sempre più incisivo controllo di gestione. In merito alle elezioni consortili, nella piena osservanza della normativa,  sono stati deliberati ulteriori provvedimenti per lo svolgimento della consultazione elettorale.

Il presidente Manno, ha informato il Consiglio sulla diga Melito ed in particolare sulla lettera che il consorzio insieme a 51 sindaci ha inviato al governo Renzi nella quale si chiede l’inserimento della Diga all’interno del decreto sblocca Italia.

«Un consiglio importante – ha considerato in conclusione Manno – che ci responsabilizza e motiva ancora di più».