Stampa Stampa
247

CATANZARO – Consorzio di bonifica e Comune di Gagliato, quando il territorio diventa priorità


Da sinistra: Aspro, Manno e Sgro

 I due enti hanno siglato un protocollo d’intesa per le difesa e salvaguardia territoriale. Manno: «Ulteriore attestato all’operosità dell’ente». Sgro: «Percorso impegnativo ma molto interessante»

 di Franco POLITO

 CATANZARO – 27 MAGGIO 2015 –  Lo dicono i fatti e gli atti. Lo confermano i consorziati. Ne sono convinti i sindaci e gli amministratori comunali. Il “pensiero originale”, almeno da un po’ di tempo però, è del presidente del consorzio di bonifica “Ionio Catanzarese” Grazioso Manno. 

 Anche stamane, nella sede consortile, all’atto della firma del protocollo d’intesa con il Comune di Gagliato, piccolo centro del catanzarese che sovrasta la Valle dell’Ancinale, ha ribadito come «l’attività sul territorio è una priorità, e prende maggiore valore in sinergia perfetta con le amministrazioni comunali».

 Famoso per il convegno internazionale sulle nanotecnologie, situato in una posizione invidiabile a pochi chilometri dal mare e porta di ingresso alla catena delle Serre Calabresi, per Gagliato c’erano  il sindaco Giovanni Sgrò e  il vice Domenico Aspro.

 Immediatamente operativo, l’accordo è finalizzato alla gestione delle opere di difesa e tutela del territorio comunale, alla manutenzione del patrimonio boschivo esistente, ad interventi di difesa del suolo, sistemazione di versanti, manutenzione viabilità rurale e interpoderale, interventi di ingegneria naturalistica e valorizzazione ambientale,  decespugliamento.  Interventi, che saranno di volta in volta concordati con l’ amministrazione, verranno garantiti dal consorzio con il personale stagionale consortile e con gli operai idraulico forestali nel rispetto della Legge Regionale 11/2003 e del Piano attuativo di Forestazione.

 Il sindaco di Gagliato Sgrò, che ha riconosciuto al consorzio  un essenziale ruolo in regime di sussidiarietà sul territorio, si è dichiarato molto soddisfatto perché «grazie all’intervento del consorzio si potranno apportare notevoli migliorie all’interno del comprensorio comunale». 

 L’accordo  di programma si è rilevato un modello vincente riconosciuto dai consorziati e dai cittadini, nel rispetto quindi delle più moderne linee di politica territoriale fondate sulle sinergie istituzionali per la realizzazione, in modo integrato e coordinato, di azioni di comune interesse e, comunque, per il conseguimento di obiettivi comuni nell’ambito delle rispettive finalità istituzionali.  

 «Questo accordo – commenta il presidente Grazioso Manno  – rappresenta ulteriormente per l’ente consortile una importante attestazione di efficienza  ed operosità e si inserisce nella politica di forte raccordo e sinergia istituzionale che consolida rapporti di grande amicizia. Per noi – sottolinea – sono questi evidenti riconoscimenti all’operato dell’ente di cui, giorno per giorno, cerchiamo di elevare gli standard di efficienza generale per una migliore tutela idrogeologica territoriale e per sostenere lo sviluppo dell’economia agricola con servizi reali alla collettività e questo permette di valorizzare e rivalutare  i centri storici».

 «Ringrazio a nome della cittadinanza  il consorzio di bonifica e per esso il presidente Grazioso Manno – ha affermato il sindaco Sgrò – è un percorso impegnativo ma molto interessante che ci vedrà collaborare in stretta sinergia per prepararci anche adeguatamente alla imminente stagione turistica».

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.