Stampa Stampa
40

CATANZARO – Calcioscommesse in Lega Pro, 50 fermi


Oltre 79 gli indagati, le combine anche in Serie D

di REDAZIONE

CATANZARO – 19 MAGGIO 2015  Calcio di nuovo nella bufera per viua di una nuova inchiesta sul Calcioscommesse, stavolta in Lega Pro e Serie D.
La Polizia sta eseguendo decine di fermi in tutta Italia nei confronti di calciatori, dirigenti e presidenti di club. L’inchiesta è coordinata dalla Dda di Catanzaro. L’accusa è associazione a delinquere finalizzata alla frode sportiva. 50 i fermi, oltre 70 gli indagati. Oltre 30 le squadre coinvolte. Perquisizioni sono in corso nelle sedi di diverse squadre.

 

Fra gli arrestati figurano calciatori, dirigenti e presidenti di club. L’accusa è di associazione per delinquere finalizzata alla frode sportiva. Tra le persone fermate c’è anche il direttore sportivo della Vigor Lamezia, Fabrizio Maglia.
Le squadre a vario titolo coinvolte come vittime o come “preferite” erano  il San Severo, l’Andria, il Neapolis, la Cremonese, la Puteolana, il Savona, l’Akragas, il Brindisi, L’Aquila, la Torres, il Santaarcangelo, la Juve Stabia, il Pro Patria, il Monza, il Barletta, la Vigor Lamezia, il Sorrento, il Montalto, il Pisa, San Severo ed altre squadre, anche di serie B. 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.