Stampa Stampa
130

CASA CURA DI CHIARAVALLE CENTRALE, NON È FINITA (PURTROPPO)


Positiva un’altra dipendente della Domus, l’allarme del sindaco di Chiaravalle: «Subito tamponi per tutti»

Fonte: ILVIZZARRO.IT 

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) –  3 APRILE 2020 –  «Non è più il tempo di valutare, il nostro deve essere un solo grido di aiuto: i tamponi vanno fatti subito a tutti altrimenti ogni istante è fatale».

Risolto il trasferimento dei pazienti della Domus Aurea di Chiaravalle, che si è concluso nella serata di ieri dopo il sit-in dei sindaci uniti per la causa, il sindaco Domenico Donato lancia un nuovo messaggio forte: «Un solo grido d’aiuto il tempo è la via maestra.

Ieri una signora operatrice della Domus, risultata negativa al primo tampone, è stata ricoverata presso il reparto Malattia Infettive di Catanzaro, il tampone è risultato positivo, questo è un primo monito serio, molto serio».

Per il primo cittadino di Chiaravalle dunque i tamponi andrebbero estesi per paura che la situazione possa sfuggire di mano.

Nella Rsa dunque, diventata un vero e proprio focolaio di casi di coronavirus, salgono a 75 le positività riscontrate.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.