Stampa Stampa
37

CARETTA CARETTA AL CENTRO RECUPERO DI MONTEPAONE


Era stata recuperata in evidenti difficoltà nel mare Vibonese

di REDAZIONE

MONTEPAONE (CZ) –  17 NOVEMBRE 2018 – Lo scorso 8 settembre, un esemplare di tartaruga marina Caretta caretta, è stato avvistato dai signori Sara Piccolo e Francesco La Ruffa, durante una crociera in barca.

I due si sono accorti delle evidenti difficoltà in cui versava l’esemplare e hanno deciso di avvisare prontamente la Capitaneria di Porto di Vibo Valentia.

Il Sottocapo 1°cl scelto Vallone Carmelo e Sottocapo 3°cl Cesarano Baldassarre dell’ Ufficio Locale Marittimo di Tropea, si sono recati sul posto e nonostante le avverse condizioni del mare hanno portato a bordo l’esemplare, insieme ai primi segnalatori.

Gli ufficiali della Capitaneria di porto hanno prontamente attivato la Rete Regionale Spiaggiamento, contattando l’ASP “Area C” di  Vibo Valentia Dott. Piraino Domenico  e il Centro di Recupero delle tartarughe marine M.A.R.E. (Marine Animal Rescue Effort).

L’esemplare è stato trasportato presso l’Università di Bari da  Antonio Di Bello, per essere sottoposto ad operazione chirurgica di rimozione dell’amo presente in esofago con fuoriuscita della lenza dalla ranfoteca.

La Tartaruga “Sara”, nome della prima soccoritrice, è stata sottoposta al trattamento terapeutico continuato da parte del veterinario e dei biologi marini del Centro di Recupero M.A.R.E., ubicato presso il Museo Della Pesca e Del Mare di Montepaone (CZ) fino a questa mattina, 10 Novembre 2018.

Alle  11:00 presso la spiaggia di Vibo Marina, alla presenza dei biologi e veterinari del Centro Recupero, Servizi Veterinari ASP Area C di Vibo Valentia, Capitaneria di Porto di Vibo Valentia e ai primi soccorritori, Sara e il Sottocapo 1°cl scelto Vallone Carmelo hanno ridato al mare “Sara”, con tanta emozione.

La gioia di questo giorno porta in sè la speranza che con il contributo di tutti è ancora possibile evitare di perdere il nostro delicato ecosistema.

Il Centro di Recupero M.A.R.E. Calabria ringrazia tutti coloro i quali hanno preso parte al soccorso ed alla riabilitazione della tartaruga Sara fino al momento del suo ritorno in mare e ricorda a tutti gli interessati che è possibile visitare gli animali in degenza presso il centro ubicato all’interno del Museo del Mare di Montepaone, ogni fine settimana. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.