Stampa Stampa
783

CARDINALE (CZ) – Ponte sull’Ancinale, è arrivata “la luce”


Cardinale, una veduta del  ponte sull'Ancinale

Cardinale, una veduta del ponte sull’Ancinale

Da sabato scorso in prossimità delle arcate del ponte sono in funzione caratteristici lampioncini che lo rendono un tratto inconfondibile della storia cardinalese anche di notte

di f.l. 

CARDINALE (CZ) – 21 LUGLIO 2014 – Fino a qualche giorno addietro era al buio.

Ora, invece, lo storico ponte sull’Ancinale è  illuminato con tanto di plafoniere e lampioncini artistici in ghisa perfettamente adattati al suo stile. 

L’iniziativa è stata del consigliere di maggioranza Gerardo Marra. L’amministratore, sin da quando era assessore nella Giunta del sindaco Bruno Nisticò, coltivava il sogno di “dare luce” alle inconfondibili arcate del ponte. Parafrasando alcune iscrizioni, “il consigliere Umberto Marra propose, sotto l’amministrazione del sindaco Pino Marra si realizzò”. 

Che da sabato scorso, visto che è percorribile solo a piedi dopo che gli è stato affiancato un viadotto del tutto estraneo al contesto architettonico circostante, diventerà meta di passeggiate e luogo di aggregazione anche di sera.

La Provincia di  Catanzaro, proprietaria delle due strutture, motivò la soluzione del viadotto sostenendo che il ponte fosse inadeguato a sostenere l’intensità del traffico moderno e che sarebbe stato danneggiato dall’alluvione avvenuto nel 2000.

In ogni caso lo storico ponte di epoca fascista è rimasto lì. Oggi pure dotato di illuminazione a rendergli maggiore prestigio.

Anche di notte, sarà un tratto unico e riconoscibile della storia cardinalese. 

 

 

 

 

 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.