Stampa Stampa
28

CARDINALE (CZ) – COMUNE, LE DECISIONI DELLA GIUNTA


Palazzo Romiti, sede del municipio

Approvato schema bilancio previsione. Confermate tariffe servizio idrico

di Fra. POL.

CARDINALE (CZ) – 10 FEBBRAIO 2018 – La giunta comunale guidata dal sindaco Giuseppe Marra, ha approvato lo schema del bilancio di previsione finanziario 2018-2020. La Giunta ha dato atto che le previsioni di bilancio degli esercizi 2018-2020 sono coerenti con gli obblighi inerenti il pareggio di bilancio.

L’Esecutivo, inoltre,  ha deliberato di adottare il Programma annuale degli incarichi di collaborazione autonoma che potranno essere stipulati nel corso dell’anno solare 2018.

«La delibera – spiega la Giunta – ha dato atto che potranno comunque essere affidati incarichi non previsti nell’allegato programma, qualora già previsti in altri piani e/o programmi approvati dal Consiglio Comunale o che siano necessari all’acquisizione di servizi o adempimenti obbligatori per legge ovvero per il patrocinio o la rappresentanza in giudizio dell’ente, nonché quelli disciplinati dal D. Lgs. 163/2006 – Codice dei Contratti Pubblici, previo accertamento dell’assenza di strutture o uffici a ciò deputati ovvero di professionalità interne all’ente».

L’esecutivo ha dato l’ok anche alla determinazione delle tariffe del servizio acquedotto. Importi confermati per consentire alla popolazione di poter respirare in un momento, come questo, di congiuntura economica.

Per l’uso domestico (canone nolo contatore) si paga 2, 95 euro riferiti a un consumo annuo da 0 A 150 MC; 0,36 euro per un consumo da 151 a 300 MC. (consumo annuo); 0,41 euro per un consumo da 301 a 400 MC; 0,44 euro per un consumo superiore a 401 MC.

Ci vogliono, invece, 0,24 euro per la  fornitura da acquedotto rurale se il consumo annuo è compreso tra 0 e 50 MC.;  0, 32 euro per un consumo compreso tra 51 e 100 MC; 0,48 euro per consumi tra 101 e 150 MC; 0,59 euro per un consumo tra 151 e 200 MC.  Ammonta, infine, a 0,67 euro la tariffa per consumi superiori a 201 Mc.

Stabilito pure il canone per lo smaltimento delle acque reflue: costerà 0,10 euro al metro cubo. Ok altresì alla tariffa per il servizio di depurazione fissata a 0,299 euro al metro cubo.

Confermata anche la tariffa annua per il servizio di illuminazione votiva: l’importo è di 10,00 oltre IVA per ogni lampada.

Stessa sorte per le tariffe e le contribuzioni a carico degli utenti di ciascun servizio pubblico a domanda individuale (mensa scolastica e centro sportivo) rimaste uguali a quelle in vigore nel 2017.

Ed è conferma, infine, pure per le tariffe del servizio Scuolabus «così come determinata  – dice la Giunta – con deliberazione del Commissario Straordinario (con i poteri della Giunta Comunale) n. 23 del 07/02/2013, di ripristino del servizio scuola bus e rideterminazione delle tariffe individuali».

Si pagherà 10 euro.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.