- PreSerre e Dintorni - http://www.preserreedintorni.it -

CARABINIERI CATANZARO, MONTANARO PROMETTE CONTINUITÀ

Insediato il nuovo comandante provinciale. “Obiettivo è continuare a lavorare nel solco già tracciato, sotto il coordinamento dell’autorità giudiziaria”

di REDAZIONE

CATANZARO – 12 SETTEMBRE 2019 – “Non nascondo l’orgoglio e il privilegio di aver ricevuto questa grande attestazione di fiducia da parte del comandante generale”.

Lo ha detto il nuovo comandante provinciale dell’Arma dei carabinieri di Catanzaro, il colonnello Antonio Montanaro, incontrando i giornalisti a pochi giorni dal suo insediamento.

Montanaro, nato a Martinafranca (Taranto) 47 anni fa, sposato con un figlio, arriva a Catanzaro dopo varie esperienze nel Casertano e nel Salernitano: nel suo curriculum, spicca soprattutto il ruolo di comandante del Reparto operativo dei carabinieri di Milano, inoltre nella sua carriera Montanaro si è occupato anche di contrasto al terrorismo nazionale e internazionale e all’eversione.

Nell’incontro con gli organi di informazione, il neo comandante provinciale dell’Arma di Catanzaro ha ringraziato il suo predecessore, il colonnello Marco Pecci, che – ha detto – “è stato molto gentile facendomi un quadro puntuale della situazione.

Il mio obiettivo è continuare quello che è stato fatto brillantemente negli ultimi anni dai predecessori, continuare a lavorare nel solco già tracciato, sotto il coordinamento dell’autorità giudiziaria per le attività di polizia giudiziaria e investigative e della prefettura per il controllo del territorio”.

Il colonnello Montanaro ha anche riferito di aver già salutato e incontrato il procuratore della Repubblica di Catanzaro, Nicola Gratteri, con il quale – ha rimarcato – “ci sarà assolutamente grande sinergia: siamo a completa disposizione per continuare a fare quello che è stato fatto mirabilmente in questi anni”.

Il neo comandante territoriale dei carabinieri, che è arrivato a Catanzaro lunedì, ha già fatto visita ad alcuni comandi e compagnie della provincia, come quelli di Lamezia Terme e di Girifalco, e nei prossimi giorni continuerà le sue tappe, ma ha già tracciato un primo punto della situazione: “Ho avuto un’impressione assolutamente positiva, ho trovato e visto tanto entusiasmo negli occhi dei militari, il loro desiderio di svolgere nel modo migliore possibile il loro servizio per dare risposte sempre più concrete alla comunità e – ha sostenuto il colonnello Montanaro – la necessità di fare tutti insieme squadra contro le problematiche che affliggono il territorio.

La mia speranza è quella di poter lavorare nel migliore dei modi, in assoluta serenità, nella massima collaborazione e nel rispetto dei ruoli e delle responsabilità di ciascuno di noi. Mi rendo conto del carico di responsabilità di questo incarico, spero di essere all’altezza della situazione, ma facendo tutti squadra faremo ottimi risultati.

Confido inoltre nella collaborazione dei cittadini, che invito a venire da noi anche per denunciare: in ci siamo, siamo al servizio della gente”.

Il comandante provinciale dei carabinieri di Catanzaro si è poi soffermato anche sulla principale emergenza da combattere sul territorio, la ‘ndrangheta: “A Milano – ha detto il colonnello Montanaro – ho già avuto modo di partecipare a operazioni contro questa organizzazione, della quale ormai è accertata una pervasività anche in quei territori.

Milano è stato un importante punto di osservazione, ora vedremo di capire qui anche le differenti dinamiche anche se tutto il fenomeno resta riconducibile alla Calabria”.