Stampa Stampa
53

CAMMINATE ECOLOGICHE, DALL’ANTICO MULINO CARELLO AL FIUME ALESSI PER RISCOPRIRE LUOGHI SCONOSCIUTI DI SQUILLACE


Tutti sono stati concordi nel manifestare il desiderio di ripetere al più presto l’esperienza

di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud, 28 agosto 2021)

SQUILLACE (CZ) –  31 AGOSTO 2021 –  Un piccolo museo agricolo nelle pertinenze dell’antico mulino Carello, a Squillace.

È la proposta emersa durante una delle camminate naturalistiche organizzate dall’assessore comunale al turismo Franco Caccia.

Durante il percorso lungo il fiume Alessi, che bagna il territorio di Squillace, è stato possibile ascoltare dei racconti di storia da parte di una componente della famiglia Carello, proprietaria dell’antico mulino, la docente Antonella Di Lieto.

Dalla parole dell’erede dei proprietari è emerso un viscerale attaccamento ad un pezzo di archeologia agricola che ha visto diverse generazioni della famiglia Carello impegnate a dare un servizio per i contadini e per quanti utilizzavano il mulino.

In risposta alle tante sollecitazioni provenienti dai visitatori partecipanti alla camminata circa l’importanza di recuperare e valorizzare questo importante sito storico, la Di Lieto ha annunciato l’interesse e la disponibilità della famiglia a lavorare per arrivare alla realizzazione di un piccolo quanto fornito museo agricolo contenente non solo i reperti del mulino, ma anche i tanti attrezzi di lavoro utilizzati, fin dai primi anni del ‘900, da contadini e mugnai del tempo.

Con le camminate del benessere organizzate dal Comune si è puntato alla scoperta di un pezzo di natura incontaminata del territorio di Squillace.

L’ultimo itinerario ha interessato un suggestivo percorso lungo il fiume Alessi, caratterizzato da piante di vario genere, invitanti spiaggette, colori e suoni di una natura rigogliosa e coinvolgente.

Due i gruppi di partecipanti, tra turisti e residenti, formati rispettivamente da circa trenta persone.

Il suggestivo scenario naturale ha generato un entusiasmo contagioso tra i partecipanti, sorpresi della bellezza dei luoghi e della particolarità del vecchio mulino ad acqua detto “Alui”.

Alcuni, complice anche la bella ed invitante giornata, non hanno esitato a fare il bagno nelle fresche e cristalline acque dell’Alessi.

Tutti sono stati concordi nel manifestare il desiderio di ripetere al più presto l’esperienza della camminata nei luoghi ai più finora sconosciuti.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.