Stampa Stampa
6

CALENDARIO POLIZIA 2019, PROTAGONISTI I FUMETTI


Dodici inedite illustrazioni, una per ciascun mese dell’anno, realizzate da disegnatori

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) – 14 NOVEMBRE 2018 –  Sono i fumetti i grandi protagonisti dell’edizione 2019 del calendario della Polizia di Stato, presentato lunedì pomeriggio al Palazzo delle Esposizioni dal ministro dell’Interno, Matteo Salvini, dal capo della Polizia, Franco Gabrielli e dal presidente dell’Unicef Italia, Francesco Samengo.

Dodici inedite illustrazioni, una per ciascun mese dell’anno, realizzate da disegnatori come Bruno Brindisi, tra i piu’ noti fumettisti della casa editrice Bonelli che, insieme con Roberto De Angelis e Luca Raimondo, firma personaggi del calibro di Dylan Dog, Tex e Nathan Never.

Spazio anche per autori quali Raffaele della Monica, Daniele Bigliardo, Luigi Siniscalchi, Walter Venturi, Massimiliano Bertolini, Raul e Gianluca Cestaro, Stefano Casini fino al piu’ giovane Jonathan Fara, disegnatore del “Commissario Mascherpa”, le cui storie vengono pubblicate da PoliziaModerna.

Ad ogni tavola – altra novita’ – sono associati i nuovi segni distintivi di qualifica che saranno adottati dalla Polizia di Stato nel prossimo anno e offriranno la possibilita’ di proiettare l’istituzione verso il futuro, chiudendo il percorso di smilitarizzazione intrapreso con la riforma del 1981.

Anche quest’anno, parte del ricavato della vendita sara’ destinato al Comitato italiano per l’Unicef Onlus per sostenere il progetto “Yemen” e altra parte al Fondo Assistenza della Polizia di Stato – Piano Marco Valerio, istituito per sostenere i figli minori dei dipendenti della Polizia di Stato affetti da gravi patologie. Con i ricavati della vendita del calendario sono oltre 2,5 milioni di euro i fondi raccolti e donati ai progetti Unicef dal 2001.

L’acquisto del calendario viene gestito dagli Urp (uffici relazioni con il pubblico) delle questure, previa prenotazione ed un versamento di 8 euro per l’edizione da parete e di 6 euro per quella da tavolo, sul conto corrente postale 745000, intestato a “Comitato italiano per l’Unicef”, avendo cura di inserire nella causale “Calendario della Polizia di Stato 2019 per il progetto Unicef “Yemen”. A partire da oggi tutti i cittadini potranno acquistarlo anche online sul sito www.unicef.it nella sezione “Regali e prodotti”.

“Il 2019 sara’ un anno speciale – scrive nel suo editoriale Franco Gabrielli – per tutte le donne e gli uomini della Polizia di Stato che potranno fregiarsi, cuciti sulla propria divisa, dei nuovi segni distintivi di qualifica, disegnati ad hoc da esperti araldici per connotare l’unica forza di polizia italiana a competenza generale e ordinamento civile al servizio dei cittadini.

Per questa missione non potevamo rivolgerci ai grandi fotografi che hanno documentato in modo esemplare la quotidianita’ dei nostri operatori, come abbiamo fatto per le ultime edizioni del calendario. Questa volta servivano visionari in grado di muoversi agevolmente in quello spazio indefinito tra realta’ e finzione.

 Per questo ci siamo rivolti ad artisti in grado di immaginare un quotidiano che ancora non e’ realta’ ma che a breve lo sara’. Disegnatori in grado di creare un mosaico di immagini per accompagnarci nei mesi a venire, dando una scansione visiva del tempo che passa, basata sui nostri valori, sulle nostre attivita’, sui nostri compiti quotidiani”.

“Dodici illustratori italiani – continua il capo della Polizia – che hanno lavorato insieme a noi per immaginare, ciascuno con il proprio peculiare tratto stilistico, dodici momenti dell’attivita’ di donne e uomini della Polizia di Stato, ognuno con un preciso riferimento a un nuovo distintivo di qualifica.

Ne e’ uscito un panorama di tavole variegato e complesso. Ciascuna connotata da un tratto piu’ o meno marcato con colori piu’ tenui o piu’ intensi. Come variegato e complesso e’ il mondo della Polizia di Stato ma tutto rivolto al servizio della nostra collettivita’”. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.