Stampa Stampa
13

CALCIO A 5, L’ECOSISTEM LAMEZIA SBANCA MESSINA


Match dominato sin dalle prime battute

di REDAZIONE 

LAMEZIA TERME (CZ) –  4 FEBBRAIO 2020 –  Ritorna con i tre punti dalla trasferta al di là dello stretto la Ecosistem Lamezia Soccer che non lascia scampo alla formazione della Siac al PalaNebiolo di Messina.

La formazione di Bebo Carrozza, che scontava una giornata di fermo, era scesa sul parquet peloritano con il chiaro intento di portare a casa l’intera posta in palio e c’è riuscita senza soffrire nemmeno molto. Gli Orange hanno condotto e poi controllato bene la gara lasciando poco spazio alle giocate avversarie. Tante le occasioni per i lametini che hanno trovato dall’altra parte Savoca in gran giornata che si è opposto in molte circostanze alla conclusioni di Deodato e compagni.

Proprio quest’ultimo è stato il mattatore della giornata realizzando tre reti, cosa inusuale per la formazione dell’Ecosistem visto che ci era riuscito solo Iozzino nella gara precedente. Gol di ottima fattura e tante belle giocate a cui gli avversari hanno risposto in poche occasioni trovando anche uno Sperlì che è una sicurezza tra i pali orange.

Ad aprire il festival del gol il sempre pimpante Deodato con una conclusione dalla distanza in diagonale dalla sinistra che si insaccava nel sette opposto. Poco più di un minuto dopo il pareggio dei locali con A. Colavita che sfruttava un calcio di punizione battuto celermente a centrocampo per involarsi sulla destra e battere in diagonale Sperlì.

Non tardava la controrisposta degli orange con Gerbasi che impostava l’azione ed andava a concludere trovando la respinta di Savoca, sulla palla si avventava Caffarelli che, defilato, indirizzava verso la porta, arrivava da dietro lo stesso Gerbasi che anticipava i difensori e spingeva in rete per il nuovo vantaggio orange. Nelle ripresa stesso cachet. Lametini sempre con il pallino del gioco in mano alla ricerca del gol per chiudere la gara.

Dopo tre minuti era capitan Moreli che superava in uscita l’estremo avversario su assist di Iozzino. La quarta rete portava la firma di Claudio Iozzino dopo una doppia triangolazione con Brandonisio in ripartenza. Per Iozzino si tratta della decima gara in cui va a rete, consecutivamente nelle ultime cinque (sette reti). Manca ancora tanto al termine della gara ed il Messina opta per il quinto di movimento che riesce a sfruttare ancora con A.

Colavita ma dopo verra punito con una doppietta di Deodato prima su assist di Iozzino che lo pesca davanti al portiere e poi centrando la porta vuota sul giro palla del quinto uomo avversario. Bravo a controllare e con calma piazzare il tiro potente quanto preciso per chiudere la gara nell’ultimo giro di lancette.

Al termine della gara le parole del DS Nicola Samele: “Abbiamo fatto una buona partita. Forse, nel primo tempo, abbiamo risentito delle scorie del periodo negativo che abbiamo passato pur chiudendo in vantaggio. Nella ripresa però ci siamo liberati di tutti i fantasmi ed i pensieri negativi facendo una buonissima partita legittimando il risultato e potevamo chiudere anche con un punteggio più largo”.

SIAC MESSINA-ECOSISTEM LAMEZIASOCCER 2-6

RETI: 1t 04’24” Deodato 06’00” A.Colavita 09’27” Gerbasi 2t 02’59” Morelli 5’18” Iozzino 07’41” A.Colavita 12’07” Deodato 19’13” Deodato

SIAC MESSINA: Savoca, Parisi, A.Colavita, Piccolo, Farinella, Di Rosa, Nicolosi, L. Colavita, Aricò, D’Urso, Esposito, D’Emilio. Allenatore: Salvatore D’Urso

ECOSISTEM LAMEZIASOCCER: Sperlì, Morelli, De Masi, Iozzino, Gerbasi, Monterosso, Mastellone, D’Agostino, Brandonisio, Caffarelli, Deodato, Scalese. Allenatore: Bebo Carrozza

ARBITRI: Sebastian Baldi di Chivari e Paolo Adriani Serao di Modena. CRONOMETRISTA: Danilo Inserra di Caltanissetta

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.