Stampa Stampa
62

BROGNATURO (VV) – TROVATO CADAVERE NEI BOSCHI DELLA LACINA


C’è il timore che il ritrovamento di ieri possa essere collegato in qualche modo alla scomparsa di Bruno Lacaria, commercialista 52enne svanito nel nulla lo scorso 8 febbraio dal centro abitato di Spadola

di REDAZIONE 

BROGNATURO (VV)  – 28 FEBBRAIO 2017 –  I carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno e i vigili del fuoco avrebbero rinvenuto un cadavere nei boschi della Lacina, la zona montuosa che ricade in parte nel territorio del Comune di Brognaturo e che si trova a ridosso dei paesi situati alle porte di Serra.

Il corpo ritrovato sarebbe di un uomo e si troverebbe in una zona boscosa, in cui si trova anche il bacino artificiale dell’Alaco, a ridosso del confine montano tra il Vibonese e la provincia di Catanzaro. Al momento le forze dell’ordine sono al lavoro per recuperare il corpo assieme ai vigili del fuoco, operazione resa difficoltosa anche dal calare del buio.

Per ora non si sa nulla dell’identità del cadavere trovato nei boschi e dai carabinieri non arriva nessuna conferma, ma nelle Serre ovviamente si teme che il ritrovamento di ieri possa essere collegato in qualche modo alla scomparsa di Bruno Lacaria, commercialista 52enne svanito nel nulla lo scorso 8 febbraio dal centro abitato di Spadola: la sua auto è stata ritrovata a pochi passi dal bivio da cui si imbocca la strada provinciale che porta nei boschi della Lacina.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.