Stampa Stampa
9

BORGIA, A SCOLACIUM LA VISITA GUIDATA DIVENTA TEATRO


Resa viva e umana la ricostruzione storica dell’area archeologica

di REDAZIONE

BORGIA (CZ) –  23 SETTEMBRE 2019 –  Il Museo archeologico di Scolacium (Polo Museale della Calabria), in occasione delle Giornate europee del patrimonio, ha tenuto un’originale visita guidata, utilizzando la forma del teatro, e rendendo così viva e umana la ricostruzione storica dell’area archeologica.

Menesteo (Paolo Brutto), mitico fondatore di Scillezio, ha raccontato di sé, delle sue contese politiche con Teseo, della Guerra di Troia e della città greca da lui voluta.

Due cittadine romane, Cornelia (Natasha Sorrentino) e Lucilla (Bakhita Ranieri), guidando il percorso, hanno parlato del decurione Secundione e dei gradini del Capitolio, con l’intervento di Fabia Terzia (Florinda Tortorici), la moglie di lui, che ha citato Catone: “O Romani, noi comandiamo al mondo intero; e le nostre mogli comandano a noi!”

Il Museo archeologico di Scolacium (Polo Museale della Calabria), in occasione delle Giornate europee del patrimonio, ha tenuto un’originale visita guidata, utilizzando la forma del teatro, e rendendo così viva e umana la ricostruzione storica dell’area archeologica.

Menesteo (Paolo Brutto), mitico fondatore di Scillezio, ha raccontato di sé, delle sue contese politiche con Teseo, della Guerra di Troia e della città greca da lui voluta.

Due cittadine romane, Cornelia (Natasha Sorrentino) e Lucilla (Bakhita Ranieri), guidando il percorso, hanno parlato del decurione Secundione e dei gradini del Capitolio, con l’intervento di Fabia Terzia (Florinda Tortorici), la moglie di lui, che ha citato Catone: “O Romani, noi comandiamo al mondo intero; e le nostre mogli comandano a noi!” 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.