Stampa Stampa
8

“BORGHI MEDITERRANEI”, UN HUB STRATEGICO PER VALORIZZARE I TERRITORI


Comune di Mormanno ha aderito a iniziativa pubblico – privata che punta a fare del Pollino  una destinazione turistica

di REDAZIONE

MORMANNO (CS) –  1 MARZO 2020 –  «Quello che stiamo realizzando in questi mesi è modello di rete turistica interregionale che ci permetterà di allargare gli orizzonti e costruire un hub strategico per la valorizzazione dei territori e delle esperienze».

Paolo Pappaterra, vice sindaco di Mormanno, ha così sintetizzato la volontà del comune del Pollino guidato dal Sindaco, Giuseppe Regina, di aderire – tra i primi partner istituzionali – al sodalizio pubblico privato “Borghi mediterranei”, presieduto da Gianluca Colaci.

Decisione che è stata ufficializzata ad una folta di platea di operatori turistici, della ristorazione territoriale, dell’artigianato collegato alla valorizzazione dei prodotti tipici, delle guide, ai quali è stato rinnovato l’invito a far parte della compagine che sta costruendo un modello nuovo ed innovativo di racconto e promozione dei territori del Sud.

Una grande esperienza collettiva che «coniuga la crescita verticale dell’esperienza dell’incoming – ha dichiarato Francesco Arcidiacono, presidente del Gal Pollino sviluppo – con la necessità di fare del Pollino e della Calabria in generale una destinazione turistica.

Borghi mediterranei deve rappresentare un modello inclusivo ma anche selettivo che sappia uniformare gli standard e la capacità di crescita di un territorio» che del turismo può farne un asse strategico di economia sostenibile e duratura puntando alla «destagionalizzazione» – ha sottolineato il direttore commerciale del progetto, Teresa Maradei – in un’ottica di «ospitalità diffusa» che rende i borghi protagonisti dell’accoglienza. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.