Stampa Stampa
11

BILANCIO, AD AMARONI OK DEL CONSIGLIO ALL’ASSESTAMENTO


Palazzo Canale, sede del municipio amaronese

Discusso anche di Regolamento Tari (tassa rifiuti), approvazione del piano economico del servizio di gestione dei rifiuti urbani per il 2021 e determinazione delle nuove tariffe

 di  Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud, 3 agosto 2021)

 AMARONI (CZ) –  12 AGOSTO 2021 – Regolamento Tari (tassa rifiuti), approvazione del piano economico del servizio di gestione dei rifiuti urbani per il 2021 e determinazione delle nuove tariffe.

 Tre punti discussi dal consiglio comunale di Amaroni, nell’ultima seduta, e approvati all’unanimità.

 Ha relazione sull’argomento la vicesindaca Teresa Lagrotteria, che è anche assessore al ramo.

 È stato evidenziato che saranno pubblicati gli avvisi per la concessione di riduzioni della Tari per le utenze domestiche e non domestiche.

 Sono state richiamate le novità introdotte in materia di rifiuti dal decreto legislativo 116/2020, il nuovo “metodo tariffario” per il servizio integrato di gestione dei rifiuti.

 Anche il sindaco Gino Ruggiero si è soffermato sull’argomento, parlando di riduzione della percentuale di rifiuti indifferenziati conferiti in discarica, di pulizia del paese, della disponibilità di somme stanziate dal Governo per la riduzione delle tariffe in favore delle attività commerciali e delle famiglie in difficoltà.

 Il consiglio poi ha proceduto all’approvazione dell’assestamento di bilancio, salvaguardia degli equilibri e stato di attuazione dei programmi per il 2021.

 ll sindaco Ruggiero è intervenuto sulle opere realizzate e su quelle in programma.

  Lagrotteria, dal canto suo, ha sottolineato che gli equilibri sono salvaguardati e che non ci sono debiti fuori bilancio in corso di formazione, per cui non devono essere adottate misure per ripristinare il pareggio, né adeguare il fondo crediti di dubbia esigibilità.

 Lunga e articolata la sua relazione sulle “missioni” di bilancio.

 «È in dirittura d’arrivo – ha affermato – l’adeguamento dell’edificio della scuola media e sono stati affidati i lavori di efficientamento energetico della scuola dell’infanzia.

  Espletate le procedure di gara per l’affidamento dei lavori di ristrutturazione e messa a norma del campo di calcio; rifinanziati i centri estivi».

 Altri interventi riguardano il miglioramento dei serviti turistici, il decoro urbano, la promozione territoriale, anche attraverso progetti di largo respiro; riprese le attività del Comune e del comitato per il gemellaggio per  intensificare i  rapporti con la comunità elvetica di Risch.

Naturalmente molto si punta sulla promozione del prodotto d’eccellenza di Amaroni, il miele, proseguendo nell’attività di sostegno alla micro-filiera. Avviata anche la procedura per gli interventi di recupero delle zone degradate (area palestra ed ex mattatoio).

 È stata completata la procedura per l’erogazione di contributi a fondo perduto alle imprese di piccole e micro dimensioni che svolgono attività commerciale o artigianale.

 «Tanto l’impegno – ha concluso Lagrotteria – per una politica tributaria che presti attenzione alle fasce deboli della nostra cittadina: Imu con aliquota base, mentre  per i residenti all’estero è stata deliberata l’aliquota della vecchia Ici sulle prime case; erogati  bonus alimentari; attivate forme concrete di aiuto nei confronti delle famiglie in difficoltà».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.