- PreSerre e Dintorni - http://www.preserreedintorni.it -

BEFANA “DI FUOCO” NEL CATANZARESE (CON VIDEO)

Giornata impegnativa per i vigili del fuoco. Incendi in due appartamenti a Lamezia e Botricello. In fiamme ditta produzione pellet ad Amato

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) –  6 GENNAIO 2020 –  Questa mattina una squadra del distaccamento di Lamezia Terme è intervenuta, stesso comune, alla via Antonello da Messina per incendio abitazione posto al piano terra.

L’incendio,  sprigionatosi dal caminetto, ha coinvolto il divano posto nelle vicinanze propagandosi successivamente all’interno dei locali dell’appartamento.

Il proprietario, nel tentativo di una prima opera di spegnimento, si procurava delle ustioni su l’arto inferiore.

Lo stesso veniva trasportato dal personale medico del suem118 presso struttura ospedaliera per le cure del caso.

L’intervento dei vigili del fuoco è valso all’estinzione dell’incendio ed alla messa in sicurezza dell’immobile. Quest’ultimo non riportava danni strutturali.

Una squadra del distaccamento di Sellia Marina, invece, è stata impegnata nel tardo pomeriggio a Botricello alla via Bologna per un incendio abitazione strutturata su due livelli.

L’incendio, che ha interessato i locali del piano terra, è scaturito dalla canna fumaria della stufetta a legna. Danni per annerimento alle pareti al piano superiore dovuti al fumo denso originatosi dalla combustione. 

Non si registrano danni a persone.

Intervento in atto.

Squadre della sede centrale e del distaccamento volontario di Girifalco, con supporto di due autobotti sono impegnate dalle prime ore di questo pomeriggio per un incendio divampato all’interno di una ditta che produce pellet nel comune di Amato (CZ).

L’incendio ha interessato cataste di materiale posto all’esterno del capannone della ditta. Le fiamme successivamente si sono propagate in un locale adibito a magazzino di attrezzature.

L’intervento (attualmente in atto) dei vigili del fuoco è valso a circoscrivere il rogo all’interno del magazzino evitando il propagarsi delle fiamme nei reparti del capannone.

Le fiamme si sono propagate anche agli arbusti e macchia mediterranea all’esterno della recinzione del capannone. 

Al momento nessuna ipotesi viene esclusa. 

Le operazioni di spegnimento sono coordinate dal caposquadra Francesco Rosi della sede centrale.