Stampa Stampa
21

BANCAROTTA FRAUDOLENTA, SEQUESTRATI BENI PER 2 MLN A SOCIETA’ DEL VIBONESE


Provvedimento eseguito da Gdf dopo indagini su fallimento Ati

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) –  4 MAGGIO 2018 –  Beni per oltre 2 milioni di euro sono stati sequestrati dai finanzieri del Comando provinciale di Vibo Valentia nei confronti di una società di costruzioni impegnata anche nella realizzazione di appalti pubblici.

Il titolare e altre persone sono state denunciate, a vario titolo, per bancarotta fraudolenta, falso, falsità ideologica e omessa denuncia di reato commessa da parte del pubblico ufficiale.

Il provvedimento di sequestro è stato emesso dal Tribunale di Vibo Valentia su richiesta della Procura a seguito delle indagini sul fallimento di una società consortile appositamente costituita per la gestione di un lotto di lavori di un importante appalto pubblico.

Per la partecipazione alla gara era stata presentata offerta da parte di un’Associazione temporanea di imprese della quale faceva parte, oltre all’imprenditore vibonese destinatario del sequestro, anche uno dei principali gruppi imprenditoriali nazionali nei cui confronti, comunque, non è stata contestata alcuna ipotesi di reato.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.