Stampa Stampa
17

AUMENTO INDISCRIMINATO DEI TRIBUTI COMUNALI A MAIERÀ, FERMO “NO” DEL GRUPPO DI MINORANZA “UN COMUNE PER TUTTI”


Riceviamo e pubblichiamo:

MAIERÀ (CS) –  20 APRILE 2022 –  Il gruppo consiliare di minoranza del Comune di Maiera’ “Un Comune per tutti”, non ci sta e non ne comprende le ragioni e porta a conoscenza dei cittadini il coerente operato svolto in consiglio comunale per quanto riguarda l’aumento indiscriminato dei tributi.

Il gruppo politico a seguito di numerose istanze e lamentele da parte dei cittadini, ribadisce, così per come fatto in Consiglio Comunale in riferimento alla delibera nr. 19 del 31.7.2021, tutto il disappunto e la contrarietà a quelle che sono state le scelte politiche economiche e tributarie poste in essere dall’attuale maggioranza che hanno portato all’aumento indiscriminato delle aliquote dei tributi.

Il gruppo “un comune per tutti”, ha manifestato la propria contrarietà come riportato nel verbale contenuto nella suddetta delibera consiliare. In particolare ha espresso parere contrario a qualsiasi aumento delle aliquote, invitando l’attuale maggioranza a ridurre il carico tributario delle famiglie, considerato il grave momento di difficoltà che le stesse stanno attraversando.

Ribadiamo – insistono i consiglieri comunali – che a nostro avviso le bollette esose, che in questo momento stanno arrivando alle tante famiglie di Maiera’, si riferiscono a richieste di pagamento di tributi risalenti ad oltre dieci anni, di cui alcune già pagate dai contribuenti ed altre eventualmente prescritte.

Il gruppo “un comune per tutti”, oltre aver manifestato la propria contrarietà nell’aula deputata allo svolgimento dell’attività politica/amministrativa fa presente che negli ultimi mesi, inoltre, si sono moltiplicate le azioni poste in essere dai cittadini con atti in autotutela.

Una scelta inevitabile – commentano i consiglieri. Il gruppo consiliare, aveva proposto nell’assise consiliare di rinunciare all’aumento delle indennità di carica da parte degli amministratori di maggioranza, in particolare: del sindaco,del vice sindaco e assessori che in una una fase così difficile, avrebbero dovuto dare il buon esempio ,ma anche questa proposta, oltre a quella di ridurre le aliquote tributarie, è stata bocciata.

Alla luce di una tale condotta. il gruppo consiliare ribadisce ai cittadini che oltre ad aver ottemperato al proprio dovere istituzionale, richiamando la maggioranza a ridurre la pressione tributaria è disponibile per intraprendere azioni nell’alveo dei principi democratici a difesa dei diritti. Inoltre si porta a conoscenza che le battaglie sono state condotte all’interno del consiglio comunale, nel rispetto della normativa che disciplina la condotta e l’azione dei consiglieri Comunali.

Il gruppo “un Comune per tutti” sta lavorando con impegno e autonomia alla formazione di una compagine allargata a tutti i cittadini che vorranno impegnarsi nella vita politica e amministrativa della comunità e che tengano presente il bene comune e non gli interesse di parte.

Siamo convinti e pronti come gruppo – affermano i consiglieri comunali – e pertanto vogliamo tranquillizzare i tanti cittadini che ci chiedono un coinvolgimento diretto con una nostra formazione politica nella prossima campagna elettorale per il rinnovo del consiglio comunale del 2023.

Confermiamo – concludono – che saremo presenti avendo, come scelta privilegiata, i più deboli e le persone che vogliono il bene dell’intera collettività e senza condizionamenti da fattori esterni.                                                           

Gruppo Consiliare “Un Comune per tutti”

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.