Stampa Stampa
61

ATTI VANDALICI E FURTI DI RAME SULLA 106, ECCO PERCHÉ NON FUNZIONA L’ILLUMINAZIONE ALL’USCITA DELLA 106 A COPANELLO


La risposta fornita da Anas dopo che in questi giorni in un nostro articolo si lamentava il pericolo per gli automobilisti di questo grave disservizio

di Salvatore CONDITO

STALETTÌ (CZ) –  17 GENNAIO 2023 –  Atti vandalici e furto dei cavi di rame, sarebbero il motivo del mancato funzionamento dell’impianto di illuminazione in alcuni punti della strada statale 106 in provincia di Catanzaro.

Questa la risposta pervenuta dai vertici dell’Anas Calabria, in particolare dal responsabile area gestione rete Domenico Renda, dal responsabile struttura territoriale Francesco Caporaso e dal responsabile impianti tecnologici Antonio Gallo, dopo che in questi giorni in un nostro articolo si lamentava il pericolo per gli automobilisti di questo grave disservizio.

In questi giorni infatti si sono svolti una serie di sopralluoghi del personale tecnico e impresa di manutenzione, facendo emergere che nel corso degli anni una serie di furti dei cavi di rame ne ha compromesso il funzionamento.

Purtroppo in questi anni si sono formate delle bande di ladri specializzati in furti di questo prezioso conduttore che nei mercati neri viene riciclato a prezzi competitivi che rendono gli impianti vittima di furti seriali.

Molte le operazioni delle forze dell’ordine in questi anni soprattutto dei Carabinieri e Polizia che hanno riscontrato questi prelievi lungo le line elettriche binari e armadi; oggi l’Anas sta cercando di correre ai ripari ma indubbiamente servono sistemi di videosorveglianza che possono tutelare tali impianti.

Risposte in tal senso potrebbero arrivare dai fondi stanziati ai Comuni da parte del Ministero degli Interni alle Prefetture per il potenziamento degli impianti di videosorveglianza, magari lungo gli svincoli della strada statale 106 soprattutto nelle zone turistiche ad alta densità di macchine e persone.

Una situazione comunque che da quanto riferiscono i vertici dell’Anas interessa gli impianti di illuminazione compresi tra lo svincolo di Copanello e lo svincolo di Simeri Crichi in entrambe le direzioni; pero la buona notizia che sono iniziati i lavori di ripristino dell’impianto a servizio dello svincolo di Copanello che, salvo imprevisti, verranno completati entro cinque giorni.

Una problematica che nei mesi scorsi, attraverso la nostra inchiesta avevamo lanciato anche un appello al Presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto per l’importanza strategica di questa area turistica che nel corso degli anni vive una situazione di abbandono.

Forse la politica dovrebbe accorgersi di questo grande patrimonio storico e ambientale, pensando ad un serio progetto di tutela e valorizzazione di queste risorse che se opportunamente valorizzate potrebbero creare sviluppo economico e sociale.

A Giugno si vota per il rinnovo del Sindaco e Consiglio Comunale, l’amministrazione comunale uscente del sindaco Alfonso mercurio, dovrebbe con alcuni cambiamenti ripresentarsi, mentre altre liste sono in fase di ‘gestazione’ ma i tempi sono ancora lontani, mentre il territorio chiama.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.