Stampa Stampa
25

“ARTE MIGRANTE”, L’ANPI CANCELLA I PREGIUDIZI


Iniziativa il prossimo 18 giugno: un incontro  fra culture e allontanare intolleranza, xenofobia e razzismo

di REDAZIONE 

CATANZARO –  12 GIUGNO 2019 – Riaffermare i valori dell’umanità e della solidarietà: questo il senso dell’iniziativa “Arte Migrante” che si terrà il prossimo 18 giugno al Caffè delle Arti di Catanzaro organizzata dall’ANPI, e alla quale hanno aderito Accademia di Belle Arti, Libera, Cgil, Uisp, Libreria Ubik, Libreria Punto e a Capo, l’Associazione Kethane.

Decine di artisti proporranno le loro opere realizzate appositamente per questo appuntamento. Un incontro tra culture diverse – con la presenza di alcuni giovani artisti migranti – e l’obiettivo di allontanare attraverso il linguaggio dell’arte pregiudizi, intolleranza, xenofobia e razzismo.

E’ del tutto evidente come negli ultimi anni il tema dell’immigrazione sia stato utilizzato in modo distorto per fini elettorali.

Si può scegliere di continuare a parlarne in modo scellerato,spingendo l’opinione pubblica verso il cinismo e il rancore nei confronti di chi scappa per fame, guerre e cambiamenti climatici disastrosi. Oppure con l’idea nobile dell’accoglienza, dell’umanità, dell’integrazione.

Tra mille difficoltà è questa seconda via che noi preferiamo. Un abbraccio all’insegna dell’arte aiuta senz’altro a dimostrare come sia possibile restare umani costruendo ponti e non muri.

Nella serata sono previsti gli interventi del Presidente provinciale dell’ANPI Mario Vallone; del prof. Vittorio Politano direttore dell’Accademia di Belle Arti, e l’importante contributo del Dott. Vitaliano Fulciniti che è stato Direttore del RegionalHub di Sant’Anna di Isola Capo Rizzuto.

La serata al Caffè delle Arti avrà inizio alle ore 17.30 del 18 giugno con esposizione di varie opere, performance e altri contributi artistici.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.