Stampa Stampa
8

ARMI E MINACCE, DUE DENUNCE NEL VIBONESE


Intensa attività di controllo dei carabinieri

di REDAZIONE

VIBO VALENTIA  – 12 SETTEMBRE 2018 –  Un furgone rubato a Reggio Calabria e ritrovato a Filandari, nel Vibonese, e due denunce per armi e minacce a pubblico ufficiale.

E’ il bilancio di una serie di attività dei carabinieri.

A Cessaniti, i militari dell’Arma della locale Stazione nel corso di una perquisizione domiciliare a carico di C.S., 72 anni, hanno rinvenuto 142 cartucce di vario calibro, mai denunciate, ed una robusta mazza di legno occultata sotto il sedile posteriore della sua autovettura.

L’uomo e’ stato denunciato per i reati di detenzione illegale di munizioni ed oggetti atti ad offendere. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Vibo Valentia, dopo alcune ricerche, sono invece riusciti a rintracciare un furgone oggetto di furto a Reggio Calabria che e’ stato restituito al legittimo proprietario.

A Sant’Onofrio, infine, i carabinieri della locale Stazione hanno denunciato in stato di libertà per minaccia a pubblico ufficiale S.L. di anni 20, cittadino di nazionalità romena, agli arresti domiciliari.

Lo straniero, durante un controllo nel suo domicilio, dicendosi infastidito dall’attività, ha iniziato ad insultarli e minacciarli con l’intento di scoraggiare futuri controlli.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.