Stampa Stampa
25

ARGUSTO (CZ) – Bilancio di previsione, la Giunta dice sì


Argusto, uno scorcio

Argusto, uno scorcio

La Giunta, inoltre, ha approvato le tariffe di refezione e trasporto scolastici oltre a quelle dei servizi acquedotto e fognatura. Adesso tocca al consiglio comunale dire la sua sui provvedimenti

di Franco Polito

ARGUSTO (CZ) – 1 SETTEMBRE 2014 – Agosto di lavoro per la giunta comunale guidata dal sindaco Valter Matozzo.

L’Esecutivo, infatti, ha approvato lo schema di bilancio annuale di previsione per l’esercizio 2014, la relazione previsionale e programmatica ed il bilancio pluriennale per il periodo 2014-2016. La giunta ha dato atto che lo schema è stato redatto secondo i principi dettati dall’ordinamento finanziario e contabile e dalle norme vigenti in materia di risanamento della finanza pubblica.

<<Adesso  – spiega il sindaco Matozzo – sottoporremo i  provvedimenti  contabili all’organo di revisione economico-finanziaria perché renda il proprio parere e al consiglio comunale per la loro  approvazione>> 

La Giunta, inoltre, in vista delle aliquite Imu,  ha stabilito per l’anno 2014  i valori venali in comune commercio delle aree fabbricabili del territorio comunale. Questi i costi: Aree edificabili ad intervento diretto (Zone “B” di completamento), 20,66 euro; Aree edificabili lottizzate (Zone “C”),  20,66; Aree edificabili da lottizzare (Zone “C”)  10,33; Aree edificabili artigianali lottizzate (Zone “D”) 20,66 ed Aree edificabili artigianali da lottizzare (Zone “D”) 5,16. 

Decisioni pure per il settore educativo. Matozzo e assessori hanno fissato il 2014 la tariffa del servizio di trasporto scolastico. L’importo mensile è di 6 euro. Ancora scuola con la determinazione del ticket per il servizio mensa. 

<<Il ticket per la refezione scolastica – spiega Matozzo – dal primo gennaio al 30 giugno è di un euro a pasto mentre dal primo luglio al 31 dicembre è di 1 euro e 50 >>. 

Capitolo acqua. La Giunta ha deciso di confermare, con decorrenza dal primo gennaio 2014 le tariffe del servizio fognatura e depurazione. Per il primo si pagherà 0,160 euro al mc. Per il secondo 0,330.  Saranno le stesse pure le tariffe per il servizio acquedotto. <<Il costo dell’acquedotto – aggiunge il primo cittadino – per consumi fino 36 mc semestrali è di 0.300 euro, per consumi da 36 a 50 mc semestrali di 0,340 euro e per consumi oltre i 50 mc semestrali 0,510 euro>>. 

Per finire il servizio di illuminazione votiva. <<La tariffa annuale fissata dalla Giunta  – conclude Matozzo – è di 15 auro cadauno>>. 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.