Stampa Stampa
10

AREE INTERNE, MOLINARO: «NO ALL’INDIFFERENZA DEL COMUNE DI ACRI»


Il consigliere regionale della Lega:  ‘Ad oggi l’amministrazione comunale resta inspiegabilmente “distratta” e le famiglie con le relative aziende, operano in situazione di pericolo vivendo un disagio sociale ed economico’

 di REDAZIONE  

PRESERRE (CS) –  4 LUGLIO 2020 –  Si parla tanto di Aree Interne ma pochissimo si realizza per facilitare la permanenza dei Cittadini e delle Attività Produttive. 

Che la Montagna Calabrese sia una risorsa dimenticata ed abbandonata – sostiene il Consigliere Regionale della Lega Pietro Molinaro – lo si riscontra tutti i giorni girando i territori, ma – aggiunge – non ci possiamo rassegnare o far finta di non vedere i sacrifici di autentici “Eroi” che abitano questi straordinari luoghi e che difendono e valorizzano tra difficoltà indescrivibili. 

Emblematico è il caso della sistemazione della strada comunale che collega l’azienda agricola Le Pera alla strada provinciale in Località Giamberga nel Comune di Acri (CS); circa un anno fa è stata sollecitata una collaborazione tra il Comune ed il Consorzio di Bonifica per realizzare la viabilità agli Allevatori ed Agricoltori, peraltro anch’essi disponibili al cofinanziamento dei lavori insieme al Consorzio di Bonifica. 

Ad oggi il Comune di Acri resta inspiegabilmente “distratto” e le famiglie con le relative aziende, operano in situazione di pericolo vivendo un disagio sociale ed economico perché isolati.

 Dopo l’ennesimo sopralluogo di ieri, – conclude l’esponente politico – mi rivolgo pubblicamente al Sindaco di Acri affinché rimuova l’indifferenza tecnico-amministrativa e faccia partire la concretezza degli interventi sul territorio rurale e montano.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.