Stampa Stampa
22

AREE DEGRADATE RIPRENDONO VITA, LA GIUNTA COMUNALE DI AMARONI APPROVA PROGETTO RECUPERO URBANO


Amaroni: Palazzo Canale, sede del municipio

Finalizzato alla riqualificazione sociale e culturale dell’area a servizio dell’ex mattatoio e della palestra comunale

di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud, 25 set 2022)

 AMARONI (CZ) –  26 SETTEMBRE 2022 –  La giunta comunale di Amaroni, presieduta dal sindaco Gino Ruggiero, ha approvato il progetto esecutivo relativo ai lavori di recupero edilizio ed urbanistico finalizzato alla riqualificazione sociale e culturale dell’area a servizio dell’ex mattatoio e della palestra comunale.

Un progetto ambizioso che comporterà una spesa di poco meno di due milioni di euro, finanziamento a valere nel piano per la riqualificazione delle aree urbane degradate e concesso con decreto della presidente del Consiglio dei Ministri.

Il recupero dell’area e delle due strutture è finalizzato soprattutto a ridurre fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale, oltre naturalmente al miglioramento della qualità urbana e alla riqualificazione del tessuto sociale e ambientale. 

Il raggruppamento temporaneo di professionisti che ha redatto il progetto esecutivo (gli architetti Paolo Scicchitano, Rocco Cristofaro, Michele Sorrentino e Graziella Ruggiero e gli ingegneri Giuseppe V. Sgrò e Giuseppe Benvenuto ha predisposto anche il rendering del complesso intervento che dà l’idea di come diventerà in futuro l’area interessata.

Il vecchio mattatoio e la palestra comunale si trovano nei pressi dello stadio comunale, nella zona nord di Amaroni, sulla strada provinciale 162/2 per Girifalco.

L’ex mattatoio sarà trasformato in zona di foyer a servizio delle associazioni, una sala prove, per attività di gruppo, laboratori, una sala multiuso e sala mostre e conferenze.

La vecchia palestra sarà ristrutturata e resa a norma per essere destinata a struttura di riabilitazione motoria e funzionale. L’area esterna sarà bonificata e dotata di opere di urbanizzazione primaria e di parcheggi.

«Siamo pronti adesso – rende noto il sindaco – ad indire la gara d’appalto per l’esecuzione dei lavori e ridare vita ad un’area dismessa e abbandonata ormai da decenni, mettendola così al servizio della nostra comunità.

Con apposita assemblea pubblica saranno illustrati nel dettaglio gli interventi previsti.

Anche in questa occasione continuiamo con concretezza a portare avanti ciò che abbiamo previsto nel nostro programma».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.