Stampa Stampa
73

ARCIDIOCESI CATANZARO – SQUILLACE, SI DIMETTE MONS. VINCENZO BERTOLONE


Notizia ufficializzata dalla Santa Sede. Maniago possibile successore

di REDAZIONE  

CATANZARO –  15 SETTEMBRE 2021 –  Si è dimesso l’arcivescovo Bertolone.

La notizia è stata appena ufficializzata dalla Santa Sede.

La diocesi catanzarese resta in attesa di conoscere il nome del nuovo amministratore apostolico fino alla nomina del nuovo pastore da parte di papa Francesco.

Nella giornata di oggi, 15 settembre, il Santo Padre le ha accettate come viene scritto dal bollettino ufficiale della Santa Sede.

Nella mattinata di stamattina, Bertolone ha convocato il clero diocesano per comunicare le dimissioni.

Il 17 novembre, l’arcivescovo Bertolone compirà 75 anni, età in cui si conclude il mandato episcopale per raggiunti limiti d’età come stabilità da Diritto canonico. Le dimissioni del vescovo siciliano, quindi, hanno anticipato solo di pochi mesi il cambio alla guida della diocesi catanzarese.

Bertolone è stato nominato vescovo nel 2007 da Benedetto XVI. Il Santo Padre lo destinò alla diocesi di Cassano allo Ionio.

Poi il passaggio nel 2011 a Catanzaro-Squillace. Dal 3 settembre 2015 è il presidente della Conferenza episcopale calabra, incarico rinnovato appena un anno fa.

Ricchissima la sua attività di postulatore. In prima linea per le cause di beatificazione di don Francesco Paolo Gravina, di madre Vincenzina Cusmano e del giudice Rosario Livatino e le cause di canonizzazione dei beati Giacomo Cusmano, Pino Puglisi e Francesco Spoto.

Sarà con tutta probabilità Claudio Maniago, attuale vescovo di Castellaneta, il successore di Monsignor Vincenzo Bertolone che in queste ore sta incontrando il Clero catanzarese.

Monsignor Maniago è nato a Firenze nel febbraio del  1959.

Nominato Vescovo nel 2003 da papa Giovanni Paolo II, assume la guida di Castellaneta, per volere di Papa Francesco nel 2014.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.