Stampa Stampa
11

ARCHEOLOGIA, MARE E PAESAGGIO, NASCE LA SEZIONE ITALIA NOSTRA “PAOLO ORSI” SOVERATO – GUARDAVALLE


Fusione tra due realtà locali con l’intento di accrescere obiettivi e ambito territoriale

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) –  11 SETTEMBRE 2020 –  Dal 18 luglio 2020 le due associazioni “Gruppo archeologico Paolo Orsi” (Soverato) e A.R.S.A.A. (Guardavalle) si sono fuse nella nuova sezione di Italia Nostra “Paolo Orsi” Soverato – Guardavalle.

Questo impegno non presuppone un cambio di obiettivi ma piuttosto un accrescimento degli stessi.

All’archeologia, all’ambiente marino e terrestre ed ai Beni Culturali in genere, che erano gli interessi predominanti del Gruppo archeologico Paolo Orsi si aggiunge infatti l’impegno per il Paesaggio, i centri storici, le coste, l’agricoltura e, indirettamente, tutto ciò che ne è connesso.

Anche l’area territoriale si è allargata: la nuova sezione “Paolo Orsi” Soverato – Guardavalle ha competenza sui centri costieri compresi tra Montepaone e Guardavalle, inclusi i centri collinari di Petrizzi e Satriano.

«Ci auguriamo – dicono dal neo sodalizio culturale –  che le Amministrazioni locali comprendano il privilegio di avere nel proprio territorio la presenza di un’Associazione così importante e prestigiosa.

Italia Nostra vanta infatti ben 65 anni di storia e più di 200 sezioni sparse su tutto il territorio nazionale. L’Associazione persegue un nuovo modello di sviluppo, fondato sulla valorizzazione dell’inestimabile patrimonio culturale e naturale italiano, capace di fornire risposte in termini di qualità del vivere e di occupazione».

Tra le imprese di Italia Nostra meritano di essere ricordate l’istituzione del Parco dell’Appia Antica a Roma e del Parco del Delta del Po, il recupero delle Mura di Ferrara, la legge 394 sulle Aree naturali protette, l’operazione Nettuno per le coste italiane, solo per citarne alcune.

Pertanto, alla luce di una aumentata sensibilità da parte dei cittadini, delle nuove aspettative del “turismo sostenibile” e, soprattutto, delle misure imposte dal cambiamento climatico, i membri della nuova sezione intendono: contribuire a diffondere in tutto il territorio interessato la “cultura della conservazione” del paesaggio urbano e rurale, dei monumenti e del carattere ambientale dei vari centri; tutelare i centri storici, i parchi e le aree protette, il mare e le coste.

E ancora: frenare il consumo del territorio, proteggere i “paesaggi sensibili”;  promuovere la ricerca nei campi della didattica e della formazione, educare i giovani al patrimonio culturale, paesaggistico e ambientale, contribuire a salvaguardare dall’abbandono e dal degrado monumenti antichi, bellezze naturali ed opere di ingegno particolari.

La sezione “Paolo Orsi” Soverato – Guardavalle perseguirà tali scopi attraverso svariate iniziative e organizzazione di attività turistiche, didattiche e di interesse culturale e, al fine di ottimizzare i risultati del proprio lavoro nel conseguimento degli obiettivi prefissati, auspica una fattiva collaborazione con le Amministrazioni locali.

Il consiglio direttivo è così composto: presidente: Angela Maida; vice presidente: Costanzo Sarlo; segretaria: Anna Rosaria Lacroce; tesoriere: Raffaele Riverso; consigliera: Assunta Riitano. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.