Stampa Stampa
1273

ANGOSCIA A STALETTÌ PER GIOVANE SCOMPARSO IN SILA


Ha detto in famiglia che sarebbe andato a pesca. A casa non ha fatto ritorno

Articolo e foto  di Gianni ROMANO  

STALETTÌ (CZ) – 4 NOVEMBRE 2018 –  Ore di angoscia per i parenti del giovane Marco Aidala classe 1982, residente in località Caminia. 

Il giovane, figlio di un noto primario ospedaliero, si era recato per una battuta di pesca presso il lago Ampollino, la sua autovettura è stata ritrovata unitamente ai suoi  indumenti a bordo del lago.

Immediate  le ricerche   da quando la protezione civile ha emesso un suo comunicato ufficiale attivando i canali della sala operativa regionale unica (Soru) e del comando provinciale dei carabinieri di Cosenza.

Immediatamente è partita la macchina dei soccorsi,i vigili del fuoco,il nucleo sommozzatori provenienti dal distaccamento centrale di Bari,in volo un elicottero dei vigili del fuoco del reparto volo di Salerno.

A terra diverse unità dei vigili del fuoco, i volontari e la protezione civile della Calabria, ma nonostante l’impegno e il grande dispiegamento di forze messe in campo ancora nessuna notizia utile al ritrovamento del giovane.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.