Stampa Stampa
23

AMMINISTRATIVE, IN CALABRIA AL VOTO 137 COMUNI


Oltre un terzo dei 404 centri calabresi

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) –  29 APRILE 2019 –  Sono 137 i Comuni calabresi alle urne il prossimo 26 maggio, oltre un terzo dei 404 centri calabresi.

La presentazione delle liste si è conclusa regolarmente a mezzogiorno e, salvo verifiche, non sono stati segnalati particolari problemi. Urne aperte in tutti i centri, invece, per le concomitanti elezioni europee.

Cinque i centri con popolazione superiore ai 15.000 abitanti e che potrebbero essere chiamati al ballottaggio che si terrà il 9 giugno prossimo.

Si tratta di Vibo Valentia, unico capoluogo di provincia, quindi la città con il maggior numero di residenti, Corigliano-Rossano, nata da una recente fusione, ed a seguire Rende, Gioia Tauro e Montalto Uffugo.

Urne aperte anche a Sant’Ilario di Aspromonte, il centro più piccolo al voto con i suoi 323 abitanti, mentre si torna a votare anche a San Luca, il Comune aspromontano dove non si vota da undici anni per la mancanza di candidature. Questa volta le liste sono due e le elezioni si volgeranno regolarmente.

Nel Catanzarese sono ventuno gli enti locali al voto per il rinnovo dei consigli comunale: Albi, Amato, Cortale, Falerna, Fossato Serralta, Gagliato, Gimigliano, Marcedusa, Marcelinara, Miglierina, Motta Santa Lucia, Nocera Terinese, Pentone, Pianopoli, San Floro, San Pietro a Maida, Sellia, Sellia Marina, Sorbo San Basile, Squillace e Zagarise.

Sessantanove i centri alle urne nel Cosentino: Acquaformosa, Acquappesa, Aiello Calabro, Alessandria del Carretto, Altomonte, Aprigliano Belvedere Marittimo, Bianchi, Bocchigliero, Buonvicino, Caloveto, Castiglione Cosentino, Celico, Cerchiara di Calabria, Cervicati, Civita, Colosimi, Corigliano-Rossano, Cropalati, Crosia, Diamante, Domanico, Figline Vegliaturo, Firmo, Fiumefreddo Bruzio, Frascineto, Grimaldi, Laino Borgo, Laino Castello, Lappano, Lattarico, Longobardi, Malvito, Mendicino, Mongrassano, Montalto Uffugo.

E ancora, Montegiordano, Morano Calabro, Mottafollone, Nocara, Oriolo, Orsomarso, Paludi, Parenti, Pedivigliano, Rende, Rocca Imperiale, Rose, Roseto Capo Spulico, Rota Greca, San Basile, San Benedetto Ullano, San Donato di Ninea, San Giorgio Albanese, San Marco Argentano.

E inoltre, San Pietro in Guarano, Santa Caterina Albanese, Santa Domenica Talao, Santa Maria del Cedro, Santa Sofia d’Epiro, Santo Stefano di Rogliano, Scigliano, Spezzano Albanese, Tarsia, Terranova da Sibari, Torano Castello, Vaccarizzo Albanese, Verbicaro e Villapiana.

Venticinque gli enti del Reggino: Agnana Calabra, Ardore, Bagaladi, Benestare, Bivongi, Bova Marina, Canolo, Cardeto, Cittanova, Feroleto della Chiesa, Gioia Tauro, Laureana di Borrello, Martone, Monasterace, Oppido Mamertina, Palizzi, Riace, Roccella Jonica, San Giovanni di Gerace, San Luca, San Roberto, Sant’Alessio in Aspromonte, Sant’Ilario dello Ionio, Scido e Stignano.

Nel Crotonese si vota in dieci realtà: Belvedere Spinello, Caccuri, Carfizzi, Castelsilano, Melissa, Mesoraca, San Mauro Marchesato, San Nicola dell’Alto, Umbriatico e Verzino.

 Infine, dodici i comuni alle urne nel Vibonese: Drapia, Mileto, Mongiana, Nicotera, Pizzoni, Rombiolo, Simbario, Sorianello, Soriano Calabro, Vallelonga, Vibo Valentia e Zungri.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.