Stampa Stampa
107

AMBIENTE, SEQUESTRATO IL DEPURATORE DI COPANELLO A STALETTÌ


Comune dovrà provvedere ai lavori di manutenzione delle griglie, sabbiatura, ossidazione clorazione e impianto per il ricircolo dei fanghi. Importo complessivo 30 mila euro

di Salvatore CONDITO

STALETTÌ (CZ) –  27 GIUGNO 2022 –   Sequestrato dalla Procura della Repubblica diCatanzaro, con un provvedimento del Gip Matteo Ferrante, il depuratore in località Coscia di Copanello lido, nominando come custode giudiziario il Responsabile dell’Area Tecnica Pietro Vittorio Pileggi.

Il provvedimento penale notificato al Sindaco Alfonso Mercurio, riguarda una serie di rilievi contenuti nel verbale di sequestro che attraverso numerosi punti invita l’amministrazione comunale a intervenire urgentemente per il ripristino delle condizioni previste dal provvedimento.

Il Responsabile dell’area tecnica Pileggi attraverso una procedura di urgenza ha individuato una serie di ditte che dovranno intervenire ognuno per le proprie competenze a riportare nei parametri di legge l’impianto di Copanello lido.

L’importo previsto si aggira sui trentamila euro che saranno liquidati alle ditte dopo i lavori approvati con un regolare certificato di esecuzione da parte dello stesso Ufficio Tecnico.

I lavori da effettuarsi entro dieci giorni andranno ad intervenire sulla manutenzione delle griglie, di sabbiatura, ossidazione clorazione, impianto per il ricircolo dei fanghi.

Un provvedimento comunque che rientra in una vasta operazione portata avanti dalla Guardia Costiera di Soverato che a seguito di disposizioni impartite dalla Capitaneria di porto di Crotone sta effettuando lungo tutto la costa ionica controllando tutti i depuratori.

In questi mesi comunque sulla vicenda depurazione è intervenuta anche la regione Calabria che attraverso un provvedimento fortemente voluto dal Presidente Roberto Occhiuto, dopo anni sono stati smaltiti i fanghi presenti nei vari depuratori della regione.

Un settore comunque al centro di ulteriori ordinanze da parte della Regione Calabria che in questi giorni ha convocato diversi sindaci dopo una serie di verifiche e sopralluoghi, per chiedere un immediato intervento sui depuratori non funzionanti con il ripristino degli stessi ed un finanziamento con dei tempi stabiliti. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.