Stampa Stampa
36

AMBIENTE, RIVIVE AD AMARONI IL PERCORSO NATURALISTICO “GREEN WAY SUL FIUME FERRERA”


L’amministrazione comunale ha approvato il progetto preliminare dei lavori di valorizzazione, riqualificazione e messa in sicurezza della suggestiva are picnic dove sorge Fontana Serra

 di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud, 14 lug 2021)

AMARONI (CZ) –  15 LUGLIO 2021 –  Percorso naturalistico “Green Way sul fiume Ferrera”.

 L’amministrazione comunale di Amaroni ha approvato il progetto preliminare dei lavori di valorizzazione, riqualificazione e messa in sicurezza di tale percorso esistente sul proprio territorio, redatto dalla responsabile dell’ufficio tecnico comunale ingegnera Katia Trebian.

 Attraverso il Gal (gruppo azione locale) “Serre Calabresi” si potrà attingere al finanziamento nell’ambito del Psr della Regione Calabri 2014-2020 e in particolare alla misura relativa alle infrastrutture per lo sviluppo del turismo sostenibile nelle aree rurali.

  «Abbiamo deciso di aderire a questo bando – spiega il sindaco Gino Ruggiero – nell’ottica della promozione dei siti rurali di interesse paesaggistico e a valenza naturalistica.

 L’intervento è mirato alla stabilità ecologica ed è teso alla gestione migliorativa del territorio e ad una migliore fruibilità dello stesso».

 Le aree ad alto valore naturalistico e paesaggistico di proprietà del Comune di Amaroni, peraltro, sono interessate alla valorizzazione ecologica, naturalistica e di fruizione sociale, classificabili, cioè, nell’ambito di un’adeguata pianificazione del territorio che armonizza nell’insieme stabilità ecologica e fruizione diffusa.

 Ad Amaroni è presente il percorso naturalistico denominato “Green Way sul fiume Ferrera”:  tra pietre, ruscelli e giochi d’acqua sorge “Fontana Serra”, una suggestiva area picnic, luogo spettacolare meta di turisti amanti della natura, dove poter trascorrere piacevoli momenti tra alberi secolari, e da dove è possibile avventurarsi lungo un sentiero naturalistico percorribile anche in mountain bike.

 Tra pontili in legno, pietre, ruscelli e sorgenti, il percorso conduce fino ad una vasca naturale di acqua con cascata alta circa 5 metri. 

 Al fine di aumentare la stabilità ecologica dell’area si è pensato ad un intervento integrato, con la realizzazione di una graticciata di vimini, una staccionata, la ricarica del piano viabile, un piano di sosta e un punto di osservazione della flora circostante, il montaggio di tavoli per pic-nic, panchine e cestini.

 L’intervento nel suo complesso sarà realizzato attraverso tecniche di ingegneria naturalistica, in modo da ottenere una riqualificazione ambientale dell’area interessata e una valorizzazione del paesaggio, in modo tale che tutto l’ecosistema ne trarrà vantaggio.

 La fascia fluviale in esame presenta delle connotazioni interessanti sotto il profilo della biodiversità, che dovranno essere oggetto di futuri interventi mirati al ripopolamento botanico, al fine di esaltarne la valenza ambientale.

 L’ attuazione dell’intervento è prevista in dodici mesi.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.